dormire

Avere accanto un partner che russa può impedire un riposo soddisfacente e creare anche problemi alla coppia. A questo proposito, un gruppo di ricercatori del Northern Illinois University ha studiato e creato il prototipo di un “cuscino intelligente” in grado di bloccare i rumori esterni. Questo favorisce un ambiente silenzioso e conciliante.

Come funziona il cuscino intelligente

La ricerca del cuscino intelligente è riportata all’interno della rivista scientifica IEEE/CAA Journal of Automatica Sinica.

L’articolo redatto dalla ricercatrice Lichuan Liu riporta: “Viene introdotto e analizzato teoricamente un algoritmo adattivo a quadrante medio minimo (LMS) ottimizzato per diversi tipi di segnali russare. Inoltre, viene proposto un approccio di mascheramento del rumore residuo per ridurre ulteriormente l’effetto del rumore del russare senza interferire con l’algoritmo LMS”.

In parole meno tecniche, il sistema di cancellazione del rumore (ANC) contenuto all’interno del cuscino, rileva e intercetta le onde sonore, e le blocca con la produzione di onde della stessa ampiezza. Il sistema ANC si attiva tramite tre microfoni. Il primo intercetta tutti i suoni del russare e gli altri due rilevano i rumori ambientali. Dopo che i microfoni hanno individuato i suoni, un filtro crea un segnale anti-rumore che viene riprodotto da due altoparlanti dentro il cuscino. Tutto questo per raggiungere la cosiddetta “Quiet zone”e per ripristinare le condizioni ideali al sonno.

L’importanza di dormire bene

Si tratta solo di un prototipo di cuscino intelligente, ma l’idea di questi studiosi potrebbe agevolare tantissime coppie a dormire insieme in modo sereno. Anche perché il sonno è il momento in cui il cervello riposa, recupera energie, elimina ricordi e le immagini residue. Tutte le attività connesse al cervello riguardano questo “stato di sospensione della coscienza” che se non dovesse funzionare nel modo giusto, porta a una serie di scompensi e conseguenze negative per il corpo e la psiche.