Trascorrere molto tempo seduti può nuocere gravemente alla salute. Infatti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che i lavoratori che stanno seduti per lunghi periodi di tempo, fino a 8-11 ore al giorno, hanno il 40 per cento in più di probabilità di morire a qualunque età, a rispetto alle persone che stanno sedute per meno tempo.

Ma senza arrivare a patologie gravi è indubbio che, assumendo una posizione scorretta, a fine giornata si possono accusare dei dolori alla schiena o alla cervicale.

Per evitare tutto questo è fondamentale seguire alcune regole per sedersi davvero nel modo giusto.

In auto, alla scrivania e persino quando si va in bicicletta è indispensabile che la colonna vertebrale sia posizionata nel modo corretto. In questo modo la salute generale del corpo ne avrà giovamento.

Sebbene non si possa evitare di stare seduti, almeno si può imparare ad assumere la postura corretta. Sedersi, come dormire, nella posizione giusta non solo impedirà l’insorgere di fastidiosi dolori ma vi permetterà di rilassarvi davvero.

Scopriamo insieme le 4 posizioni da assumere per sedersi correttamente >>

4) Seduti alla scrivania

Passate la maggior parte della giornata seduti alla scrivania a lavorare al computer? Ecco che, dopo un po’, la schiena potrebbe risentirne seriamente. Molto spesso può capitare che una postura scorretta della colonna vertebrale induca anche dolori alle articolazioni superiori e strani formicolii alle dita. Per evitare ripercussioni negative per l’organismo, per prima cosa, è bene sedersi mantenendo la schiena dritta. Per farlo sarà necessario spostare all’indietro i fianchi fino al bordo dello schienale e controllare che le ginocchia si trovino quasi alla stessa altezza dei fianchi. Lo schienale ideale dovrebbe avere una inclinazione pari a 100- 110 gradi. Dei comodi cuscini faranno al caso vostro per appoggiare la schiena in modo corretto.

seduti scrivania

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

3) Seduti in bici o sulla cyclette

La bicicletta è un ottimo mezzo per tenersi in forma ma, quando le strade e il tempo non lo permettono, potrà essere sostituita con un po’ di esercizio alla cyclette. In entrambi i casi dovrete prestare attenzione alla posizione della schiena. Per una postura corretta, prima di tutto, andrà regolato l’altezza del sellino. Successivamente, andrà controllato che nel punto “morto” il ginocchio formi una curvatura di circa 25-30 gradi. Infine, se si pedala da seduti le mani dovranno essere posizionate sul manubrio alla stessa distanza delle spalle e con il gomito leggermente inclinato. Nel caso si decida di pedalare in piedi le mani andranno collocate all’estremità anteriore del manubrio.

seduti in bici

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

2) Seduti sul divano

Assumere una posizione corretta è fondamentale anche quando ci si siede sul divano. Quindi, quando si è molto stanchi, sedendosi sul divano è importante che la parte lombare della colonna sia appoggiata per bene allo schienale. Fondamentale per una corretta postura, inoltre, è quella di formare uno spazio tra la schiena e le cosce che disegni idealmente un angolo tra i 90 e i 110 gradi. In pratica, sia la schiene che il sedere dovranno essere ben appoggiati evitando di sprofondare. Per un maggiore relax è consigliabile appoggiare la testa con un cuscino che dovrà sostenerla parallela alla schiena.

seduti sul divano

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

1) Seduti in auto

Anche sedersi in auto può comportare dei problemi alla colonna vertebrale ma sapendo quale posizione assumere non correrete rischi. Come per il divano, vale la regola di non sprofondare nel sedide. Una volta seduti la parte inferiore della spina dorsale dovrà essere a contatto con il sedile. Controllate anche la posizione delle gambe in modo tale che non siano troppo contratte.

seduti in auto

Se l’articolo ti è stato utile condividilo con le tue amiche su Facebook!