Freddo cattive abitudini

I malanni di stagione sono sempre in agguato. Tosse, raffreddore, influenza sono tutti malesseri che soprattutto d’inverno non danno tregua e di cui è difficile liberarsi in fretta.

Spesso tentiamo di proteggerci con qualche segreto imparato dalla nonna, oppure tentiamo le cure fai da te, che a volte si rivelano più dannose che altro.

Sicuramente, per proteggerci dagli stati influenzali è importante iniziare ad alimentarsi bene e seguire alcune buone abitudini che possono rinforzare il nostro organismo.

Ad esempio: mangiare molta frutta e verdura è il primo antibiotico naturale di cui dobbiamo fornire regolarmente il nostro corpo.

Bevande calde, inalatori, coperte addosso…Poco serve, perché sono proprio le cattive abitudini a renderci più esposti alle malattie stagionali, soprattutto in inverno. Quindi, seguendo questa miniguida riusciremo a capire quali sono i comportamenti corretti da mantenere per proteggerci dagli stati influenzali.

Scopriamo insieme 8 abitudini sbagliate che ci fanno ammalare quando fa freddo >>

8) Inalatori per il naso

Il primo vero malessere legato alle temperature rigide è il raffreddore. I repentini cambi di temperatura dall’interno all’esterno di un edificio sono un vero problema. Da molti anni in commercio possiamo trovare gli inalatori per il naso da utilizzare in caso di congestione nasale, ma con alcune avvertenze. Infatti, il freddo e gli inalatori aprono ancora di più i canali respiratori e questo diventa un vero rischio, perché è ancora più difficile proteggere un “canale” maggiormente esposto. Quindi, è bene soffiarsi il naso prima di uscire di casa e lasciare l’utilizzo dello spray nasale sono in casi di estrema necessità.

inalatori naso

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

7) Coprirsi il naso con la sciarpa

Con le temperature invernali, a volte, si arriva a coprire anche il viso: abitudine completamente errata. Se è pur vero che coprendosi con la sciarpa la prima sensazione è quella di creare del calore, successivamente vi accorgerete di sentire ancora più freddo. Infatti, bisognerebbe evitare di coprire il naso, perché l’aria fredda che buttiamo all’esterno congelerà i tessuti della sciarpa. Di conseguenza, l’ambiente all’interno del tessuto risulterà ancora più freddo della temperatura esterna.

coprirsi il naso

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

6) Vestiti e scarpe strette

Per mantenere costante la temperatura del corpo e per proteggerci dal freddo non è necessario indossare abiti troppo aderenti. I vestiti più larghi, infatti, aiutano a mantenere il calore corporeo perché gli strati d’aria che si formano tra un tessuto e l’altro aiuteranno a mantenere costante il calore. Discorso uguale per le calzature: mai troppo strette. La circolazione sanguigna è importantissima per proteggerci dal freddo.

abiti stretti

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

5) Bevande calde

Che piacere gustare una bella bevanda calda, soprattutto se fuori si congela. Invece, anche questa abitudine si è rivelata errata. Infatti, ingerendo liquidi molto caldi si ottiene la dilatazione dei vasi sanguigni e il corpo disperderà calore più rapidamente. Quindi, una corretta abitudine per proteggerci dall’influenza è quella di bere bevande tiepide.

Bevande troppo calde

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

4) Alcolici

Bere alcolici per riscaldarsi dal freddo è una delle abitudini errate che si tramandano di generazione in generazione. Anche se, inizialmente, ingerendo bevande alcoliche si ha la sensazione di calore, questo svanirà presto. Una volta che l’effetto sarà sparito il nostro corpo si raffredderà ancora più velocemente e compariranno i brividi, costringendoci a ripararci al caldo.

Bere alcolici

L’articolo prosegue nella pagina successiva >>

3) Scarsa alimentazione

Come affermato all’inizio, l’alimentazione è il primo vero antibiotico naturale di cui non possiamo farne a meno. Bando alle diete almeno d’inverno, perché ingerire le corrette calorie giornaliere ci proteggerà dal freddo.

dieta in inverno

2) Maschera al viso

La pelle del viso è la più soggetta alle escursioni termiche ed oltre ad applicare quotidianamente un fluido idratante sarà necessario completare il trattamento anti freddo con una maschera. Infatti una maschera nutritiva è un valido aiuto ma mai applicarla prima di uscire.

maschera per il viso

1) Respirare con la bocca

Respirate sempre con il naso e mai con la bocca, in questo modo l’aria impiegherà più tempo per raggiungere i polmoni e sarà più calda e depurata.

respirare con la bocca

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con le tue amiche su Facebook!