Pressione: perché è importante misurarla regolarmente

pressione

Misurare con regolarità la pressione è importante, perché aiuta a prevenire patologie come l’ipertensione e l’ipotensione che possono causare conseguenze anche gravi. Per chi non lo sapesse, la pressione sanguigna è la forza esercitata dal sangue contro le pareti delle arterie e si divide in sistolica e diastolica. La sistolica si ha quando il cuore si contrae, la diastolica quando il cuore si espande.

La pressione sanguigna viene misurata in millimetri di mercurio (mmHg). In molti casi si procede alla misurazione della pressione per l’ipertensione, ovvero quei casi in cui la pressione arteriosa risulta elevata e al di sopra dei valori normali. In questo caso il sangue spinge con una forza eccessiva e questo può determinare, se non curata, problemi di salute quali ictus e infarto.

La pressione sanguigna varia, in genere, in base all’età e al momento della giornata. Infatti, è più alta al mattino e più bassa durante il riposo, aumentando durante i periodi di stress, mentre si lavora o ci si allena. Per misurare la tua pressione da casa scopri online il prezzo migliore dei misuratori di pressione, acquista e previeni.

Quando misurarla

L’abitudine di tenere sotto controllo la pressione misurandola con regolarità è ottima e sana, perché aiuta a prevenire possibili problemi o patologie cardiovascolari. Tuttavia è essenziale praticare quest’abitudine con criterio per evitare di divenirne ossessionati e soprattutto di compiere errori di valutazione.

Il nostro consiglio è infatti quello di evitare di esagerare con il numero di misurazioni quotidiane e di rispettare orari ben precisi. Secondo le indicazioni degli esperti, infatti, i momenti giusti per misurare la pressione sono: la mattina, prima di fare colazione e prima di prendere eventuali medicinali e la sera, prima di andare a letto. Ripetete l’operazione due o tre volte a distanza di pochi minuti per assicurarvi che i valori siano attendibili.

In generale, è meglio evitare di misurare le pressione dopo aver bevuto caffè o dopo un’attività fisica stancante; così come è meglio evitare quando ci si sente agitati o in ansia, perché in tutti questi casi i risultati non sono attendibili.

Quali sono i valori normali

Il nostro consiglio, per un’ottima e comoda misurazione da casa, è quello di utilizzare un misuratore di pressione digitale e automatico. Una volta che si è presa dimestichezza con la macchinetta, sarà un gioco da ragazzi.

A questo punto, però, occorre conoscere quali sono i valori di pressione normali per valutare se sia o meno il caso di rivolgersi al medico di fiducia. La prima cosa da tenere in considerazione è che la pressione aumenta all’aumentare dell’età. Esistono online delle tabelle in cui viene indicato il livello minimo, normale e massimo diviso per fasce d’età; in questo modo potrete contattare il medico qualora i valori dovessero discostarsi notevolmente da quelli indicati e sapere quindi come intervenire.

Nella maggior parte dei casi bastano piccoli accorgimenti quotidiani: bere molta acqua, non fumare e fare attività fisica, perché anche in questo caso prevenire è meglio!

Pubblicità

Potrebbe interessarti