olio evo

L’olio extravergine d’oliva, l’elemento principe della dieta mediterranea, è la tipologia di olio d’oliva migliore, soprattutto se biologico e spremuto a freddo. Il suo grado di acidità è inferiore rispetto agli altri oli d’oliva, mentre il contenuto calorico è decisamente alto: 100 grammi di olio extravergine apportano circa 884 calorie e contengono 14 grammi di acidi grassi saturi, 11 grammi di acidi grassi polinsaturi e 73 grammi di acidi grassi monoinsaturi, ma anche piccole quantità di calcio, potassio, sodio, vitamina E e ferro.

La differenza con il comune olio di oliva è dovuta al processo di produzione: l’olio extravergine di oliva viene estratto solamente dalla spremitura delle olive e il suo livello di acidità non può oltrepassare l’1%. È importante che questa operazione venga effettuata in condizioni termiche che non causino alterazioni di alcun tipo e soltanto con processi meccanici.

L’olio extravergine di oliva non è soltanto un ottimo condimento in cucina, ma anche un prezioso alleato della nostra salute. Scopriamone nelle prossime pagine i 10 maggiori benefici per il nostro organismo.

1) Contiene Omega 3 e Omega 6

Grazie alla sua grande quantità di omega 3 e omega 6, l’olio extravergine di oliva è molto simile, come grasso, al latte materno. Questi importantissimi acidi grassi sono noti per i loro grandi benefici sull’organismo: se i primi presentano ottimi effetti antinfiammatori e sono considerati dei fattori di protezione nelle malattie cardiache letali, i secondi sono invece utili per la corretta funzionalità di tutti i tessuti e per lo sviluppo cerebrale.

2) Combatte il diabete

Sono molte le proprietà benefiche dell’olio extravergine di oliva, uno degli alimenti simbolo della nostra dieta mediterranea. Secondo un recente studio condotto dai ricercatori dell’Università Federico II di Napoli, consumare quattro o cinque cucchiai al giorno di olio extravergine d’oliva aiuta a combattere il diabete e a proteggere il fegato.

3) Riduce il rischio di cancro al seno

Uno studio coordinato dall’Università spagnola di Navarra e dal Centro di Ricerca Biomedica CIBERobn mette in luce un’altra importante proprietà dell’olio extravergine di oliva. Secondo i ricercatori spagnoli, l’effetto antitumorale di questo alimento sembra essere particolarmente evidente nella prevenzione del cancro al seno e nella riduzione del rischio di sviluppare questa malattia.

4) Previene i tumori

L’effetto antitumorale dell’olio extravergine di oliva è confermato da un ulteriore studio, che ha preso in esame in maniera specifica il toscano Igp. Questo tipo di olio è considerato altamente benefico per il suo alto livello di polifenoli, sostanze molto preziose per il mantenimento della salute di tutto il nostro organismo.

5) Previene l’Alzheimer

Secondo gli studiosi dell’Università di Firenze che hanno condotto una ricerca specifica su questo prodigioso alimento, l’assunzione di olio extravergine di oliva può avere effetti molto positivi anche nella prevenzione dell’invecchiamento e delle malattie degenerative, soprattutto nel caso del morbo di Alzheimer. Tutto ciò è dovuto alla ricchezza di antiossidanti.

6) Previene il tumore al colon

La prevenzione del tumore al colon passa anche attraverso l’olio extravergine di oliva. La scoperta è stata effettuata da un team di ricercatori italiani e internazionali che, nel 2014, ha condotto uno studio ad hoc sull’alimento principe della dieta mediterranea. L’olio extravergine di oliva sarebbe infatti in grado di agire sui geni, creando modificazioni molto importanti nel nostro corpo.

7) Protegge cuore e arterie

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma, l’olio extravergine d’oliva è un prezioso alleato di cuore e arterie, ma svolge un’azione altamente benefica anche nell’allontanare il diabete. Significativo il rapporto individuato tra l’assunzione di questo alimento e i livelli di colesterolo LDL e di glucosio, che risultano più alti nelle persone che non lo consumano.

8) Aumenta il senso di sazietà

Grazie ad alcune molecole aromatiche presenti al suo interno, l’olio extravergine di oliva può stimolare il senso di sazietà e sarebbe quindi particolarmente indicato per chi desidera mantenersi in forma. L’azione benefica dell’olio non si limita, infatti, al solo olfatto: può infatti prolungarsi per tutto il processo di digestione degli alimenti.

9) Riduce il rischio di ictus

Consumare olio extravergine di oliva può anche ridurre il rischio di ictus. Secondo uno studio condotto dall’Università di Bordeaux, i volontari che usavano regolarmente (o frequentemente) l’olio extravergine di oliva come condimento riscontravano un pericolo minore di incorrere in un ictus (-41%) rispetto a quelli che non lo utilizzavano per niente.

10) Ricco di antiossidanti

L’olio extravergine di oliva è noto anche per il suo elevato potere antiossidante. Questa proprietà è dovuta, in gran parte, alla grande presenza di polifenoli e tocoferoli. Queste importantissime sostanze sono in grado di prevenire una serie di malattie vascolari e tumori, ma svolgono anche un’ottima azione antinfiammatoria e antibatterica.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Facebook con le tue amiche!