10 oggetti più sporchi

In questa lista troverete i 10 oggetti più sporchi che ogni giorno utilizziamo. Ovviamente quelli che su base quotidiana sono maneggiati da più persone saranno più difficili da tenere puliti, quindi è bene concentrarsi su quelli che si posseggono, per non aumentare la quantità di germi con i quali possiamo entrare in contatto.

Le regole dell’igiene quotidiana ci ricordano che è bene lavarsi le mani ogni qual volta si è stati in un luogo pubblico o si è toccato qualcosa che può passare di mano in mano (come i tavolini degli aerei, i mancorrenti o i nastri delle scale mobili).

È ugualmente importante togliersi le scarpe appena entrati in casa e mettersi degli abiti puliti che si utilizzano solo in questo ambiente.

Questi sono solo alcuni accorgimenti per limitare la dispersione dei germi in casa.

Lo sapevate che non è sufficiente pulire solo il wc? O che gli oggetti tecnologici vanno puliti con cura e spesso, ma soprattutto nel modo giusto?

Di seguito 10 oggetti più sporchi che tocchiamo quotidianamente e il modo efficace per tenerli puliti! 

1. Il carrello della spesa

carrello della spesa

La maniglia del carrello che usate per fare la spesa è ad uso collettivo, anche se pulite in principio dopo giornate di spese folli appoggiare le mani sulle maniglie comporta uno scambio di sudore e batteri tra diversi clienti del supermercato. Per limitare il danno portate sempre con voi delle salviette igienizzanti.

2. La vasca

Tra i 10 oggetti più sporchi che si utilizzano ogni giorno, ne troviamo uno molto amato. Stare mezz’ora a mollo e scaricare la tensione, per chi possiede una vasca da bagno è sempre bello e rilassante. Ricordatevi però di pulire sempre bene la vasca dopo ogni utilizzo con un prodotto igienizzante e antibatterico, perché le cellule morte e lo sporco si depositano sulle superfici rendendo tutto meno piacevole per il prossimo che la userà.

pulire la vasca da bagno

3. La tastiera del computer

La tastiera del computer, e spesso anche lo schermo, sono il primo veicolo di batteri. Residui di polvere e sporcizia accumulata sulle mani si depositano tra i tasti, rendendo il lavoro al pc sempre meno piacevole. Potete pulire la tastiera con un cotton fioc umido (non troppo bagnato o rovinerete il computer!) e passarlo tra i tasti e con un panno in microfibra. Per una pulizia profonda utilizzate le bombolette di aria compressa facilmente trovabili in commercio.

pulire la tastiera

4. Smartphone

Il touchscreen dello smartphone ha rivoluzionato le nostre vite, ma è molto difficile tenerlo pulito a causa del continuo utilizzo. Per chi usa il make up poi, potrebbe essere scioccante pensare a quanto fondotinta o cipria si riesce a trasferire sullo schermo mentre si parla al telefono. Un panno apposito per la tecnologia risolve il problema, passatelo asciutto sullo schermo, oppure spruzzate sul panno una sostanza detergente (senza esagerare) e pulite la superficie fino a quando non tornerà pulita.

pulire lo smartphone

5. Il telecomando

Anche se oggi si tendono ad usare altri apparecchi più moderni per guardare la tv, il telecomando nasconde insidie e batteri, polvere e, se ne avete una in cucina, anche diversi residui di cibo. Passare un panno umido risolve il problema, ma per una pulizia più accurata usate un cotton fioc imbevuto di alcool, che passerete tra i tasti.

pulire il telecomando

6. La maniglia del frigo

Parlando di residui di cibo, pensare a pulire la porta del frigo forse è uno degli ultimi passaggi che ci viene in mente di fare in una giornata di pulizie. Le maniglie del frigorifero però sono spesso utilizzate quando si cucina, per questo motivo possono essere unte o presentare macchie. Per pulirla bene utilizzate un po’ di detergente su un panno in microfibra e strofinate bene fino a lucidare la superficie.

maniglia del frigo

7. Porta spazzolino

Ormai tutti lo sanno, al fondo del porta spazzolino si annidano batteri, che possono essere anche abbastanza pericolosi, a causa del ristagno dell’acqua e dei residui di dentifricio. Per pulire uno degli oggetti più sporchi del bagno, igienizzate il bicchiere o il contenitore almeno due volte a settimana per evitare che sullo spazzolino si depositino i germi presenti sul fondo.

porta spazzolino pulire

8. Il muro dietro al wc

Non propriamente un oggetto, ma un luogo spesso dimenticato dalle pulizie. Soprattutto se vivete in due, la zona dietro al wc può risultare più vulnerabile alle formazioni dei germi, potete passare un disinfettante con un panno, se avete il muro coperto di piastrelle oppure un panno umido sul muro, lasciandolo poi asciugare bene.

pulire il muro dietro al wc

9. Le chiavi

Le chiavi sono uno degli oggetti più bistrattati durante il giorno: in tasca, in borsa, appoggiate ovunque o dentro le serrature. I luoghi in cui le chiavi si sporcano sono molteplici e ogni tanto sarebbe bene pulirle e igienizzarle prima di rimaneggiarle. Con una salvietta antistatica bagnata rimuoverete i germi, per una pulizia profonda potete passare un detergente con un panno in microfibra.

chiavi come pulire

10. La borsa

Ebbene sì, croce e delizia di ogni donna che si rispetti, la borsa non solo è sempre in disordine ma è uno degli oggetti più sporchi che esistano. Soprattutto le maniglie, la tracolla e il fondo. Se usate la stessa borsa per più giorni ogni tanto svuotatela e pulitela all’interno, per lavarla potete provare a portarla in tintoria, soprattutto se avete paura di rovinarla. Un segreto per le borse di tessuto? Passate una salvietta igienizzante all’interno della borsa… vedrete subito che poi così pulita non è!

borsa oggetto più sporco

Se l’articolo ti è stato utile condividilo su Facebook!