Chi non si è mai ritrovato in quell’odiosa situazione chiamata comunemente “ascella pezzata”? Non è molto carino chiamarla così, ma è un linguaggio molto gergale e diciamo che rende bene l’idea.

Sbalzi di temperatura, emozioni forti o abiti sintetici, possono scatenare un aumento di sudorazione nel nostro corpo e se la maglietta che indossiamo è molto aderente e di colore chiaro, voilà il danno è fatto. In pochi minuti ci si ritrova con una chiazza bagnata molto antiestetica e che ben presto potrebbe iniziare ad emanare cattivo odore.

Finché succede tra le mura domestiche, potrebbe non importare, ma se ad accadere è quando siamo fuori con gli amici o peggio ancora, ad un appuntamento romantico o ad un colloquio di lavoro, la situazione cambia.

La cosa più grave è quando poi queste macchie di sudore, che il nostro corpo ha appena prodotto, iniziano a puzzare. Panico. Non disperate, come sempre abbiamo molte soluzioni per voi e per poter arginare questo fastidioso problema.

Vediamo insieme i 6 modi per evitare una sudorazione eccessiva >>

6) Salviettine disinfettanti

Avere sempre in borsa un pacchetto di salviettine umidificate disinfettanti, potrebbe salvarvi davvero la vita. Quando percepite che la vostra sudorazione sta aumentando e siete accaldate, basterà asciugarvi le ascelle, la funzione battericida inoltre aiuterà ad evitare la formazione dei batteri che sono causa del cattivo odore. Stessa cosa per il gel battericida, passato sotto le ascelle aiuta a mantenere un ambiente sfavorevole ai batteri. Attenzione a non passarlo sulle ascelle depilate, perché l’alcol contenuto vi farebbe vedere le stelle. 

 

Schermata-2016-12-15-alle-16.43.45

L’articolo continua nella prossima pagina >>

5) L’allume di rocca

Sicuramente ne avrete sentito parlare o lo avrete visto in vendita su qualche bancarella di prodotti naturali al mercato. Ultimamente, da quando il naturale sta prendendo piede, se ne parla molto. Si tratta di un cristallo, composto da sali di alluminio e potassio. La sua funzione principale, passato appena inumidito, sotto le ascelle pulite, è quella di mantenerle asciutte e deodorate a lungo. Ha proprietà astringenti, deodoranti e antibatteriche.

allume-di-rocca

L’articolo continua nella prossima pagina >>

4) Limone e pomodoro

Questi possiamo definirli un po’ come i trucchi della nonna. Come sappiamo il limone è un forte astringente, deodorante e dato il suo pH molto acido, crea un ambiente sfavorevole per la produzione dei batteri. Il trucco sarà semplicemente quello di sfregare sulla pelle pulita delle ascelle, una fetta di limone appena tagliata. Anche qui attenzione alle ascelle appena depilate. Il secondo trucco è il pomodoro, perché vi starete chiedendo; perché anche lui è molto acido, proprio come il limone, ma in questo caso non bisognerà metterlo sotto le ascelle, basterà versarne qualche cucchiaio nella vasca da bagno mentre vi lavate, per acidificare il pH di tutto il corpo, ed evitare così la produzione di cattivi odori.

limone-per-le-ascelle

L’articolo continua nella prossima pagina >>

3) La depilazione

Per le donne in realtà non ci sarebbe nemmeno da dirlo, ma sappiate che  i peli svolgono un ruolo fondamentale nella produzione del cattivo odore, questo perché quando sono anche minimante lunghi, diventano il luogo perfetto per la proliferazione batterica, causa appunto del cattivo odore. Mantenere i peli delle ascelle corti, anche per gli uomini, farà si che risultino più asciutte e difficilmente maleodoranti. Attenzione a cerette troppo invasive, praticate da mani inesperte, piuttosto è meglio preferire il classico rasoio.

ceretta-ascelle

 

L’articolo continua nella prossima pagina >>

2) Assorbenti per le ascelle

Detto così sembra brutto, ma in effetti è quello che sono. Forse non tutte lo sanno, ma in commercio esistono delle vere e proprie alette, molto simili ai nostri assorbenti mestruali, ma più sottili e più contenuti, che applicati sotto le ascelle, assorbono il sudore, facendo si che la maglietta rimanga asciutta per tutto il tempo in cui lo si terrà. I più famosi sono i Till flai, potete trovarli su internet o nei supermercati più forniti.

728px-Lessen-Underarm-Sweating-Step-4-Version-2

 

L’articolo continua nella prossima pagina >>

1) Soluzioni più invasive

Ci sono poi soluzioni più drastiche, come iniezioni di botox o la ionoforesi, che entrambe hanno la funzione di inibire le trasmissioni nervose delle ghiandole sudoripare, così che non producano più sudore. Ovviamente sono tecniche da utilizzare sotto controllo medico e da farsi effettuare da personale competente. In ogni caso entrambe non sono soluzioni definitive, ma temporanee.
La soluzione definitiva, da utilizzare in caso di grave iperidrosi è l’intervento chirurgico vero e proprio, ovvero l’asportazione parziale delle ghiandole sudoripare.
Sia ben chiaro però che la sudorazione in ogni caso, rimane un processo naturale del nostro organismo e che la sua totale assenza porterebbe degli squilibri al nostro corpo. Interventi drastici sono da effettuare solamente in caso di sudorazione davvero eccessiva, diagnosticata da un medico, oppure in caso di sudorazione dall’odore molto sgradevole, denominata bromidrosi.

botox-ascelle

 

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook con le tue amiche >>