yannoh7

Sul caffè tradizionale, bevanda conosciuta in tutto il mondo, circolano numerose e spesso controverse informazioni e curiosità: molto spesso sono discordanti, soprattutto riguardo alle proprietà, benefiche o no, di questa “pozione” così famosa. Simbolo del buon vivere italiano, il caffè sta cominciando però a rivelare i suoi “scheletri nell’armadio“, i suoi lati oscuri, insomma tutte quelle controindicazioni ed effetti indesiderati che lo rendono un alimento da temere e, di conseguenza, da evitare.

Sintomi come eccitazione eccessiva, insonnia, dipendenza fisica e psicologica, fino ad arrivare alla riduzione delle funzioni epatiche, all’aumento del rischio di cardiopatie, alle disfunzioni metaboliche e ormonali, all’alterazione dell’equilibrio della flora intestinale sono solo alcuni dei pericoli dell’assunzione di caffè.

E se non volessi rinunciare al piacere di quell’attimo di pausa, della poesia del momento dedicato al caffè e a te stesso? Sul mercato è giunta da poco una bevanda alternativa in grado di sostituire il caffè: ti proponiamo lo yannoh. Ecco cos’è e tutte le sue proprietà.

yannoh5

6) Cos’è lo yannoh

Il caffè yannoh, o semplicemente Yannoh, è una bevanda inventata da Georges Ohsawa, studioso di origini giapponesi e riconosciuto come il fondatore della macrobiotica. Traendo ispirazione dalle antiche tradizioni dell’Oriente, egli provò a miscelare 5 cereali tostati e 4 erbe selvatiche, tutti derivati da agricoltura biologica, dando vita a una bevanda molto simile al caffè.

yannoh3

5) I componenti

La scelta degli ingredienti precisi varia a seconda del produttore: in linea generale, la miscela è composta da cicoria, orzo, segale e ghiande (talvolta sostituite dai ceci), tutti tostati e poi macinati, per la preparazione con la moka oppure in versione solubile, ovvero in bustine o in polvere.

yannoh2

4) La novità

Come ormai è risaputo, anche il caffè decaffeinato presenta, anche se in minima parte, una percentuale di caffeina. Lo yannoh invece ne è totalmente privo: dal sapore più intenso rispetto al sostitutivo caffè d’orzo, lo yannoh può essere tranquillamente assunto da persone che soffrono di cardiopatie, ipertensione, gastrite, infiammazioni varie.

yannoh6

3) Le proprietà

Vista l’assenza di caffeina, lo yannoh si presenta come una valida alternativa al caffè, adatta anche alle donne incinte e ai bambini come sostitutivo di tè, succhi o bibite gasate. Questa bevanda, totalmente naturale, ha inoltre proprietà nutrienti e tonificanti.

yannoh1

2) Che cosa aiuta

Lo yannoh è utile in caso di:

  • episodi frequenti di mal di testa
  • stitichezza, in quanto favorisce i movimenti intestinali
  • convalescenza, poiché rappresenta un ottimo ricostituente
  • mancanza di concentrazione nello studio o nel lavoro.

 

yannoh4

1) Dove si trova e come prepararlo

Nel caso tu abbia comprato lo yannoh in forma macinata, preparalo con la moka esattamente come il normale caffè; per quanto riguarda la forma solubile, è sufficiente un cucchiaino in una tazza di acqua calda. Questo prodotto nuovo sul nostro mercato, lo puoi acquistare su Internet oppure nei negozi macrobiotici e in quelli specializzati in alimenti biologici.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Facebook con i tuoi amici!