INCI: gli ingredienti da evitare

In commercio, al giorno d’oggi, troviamo una vasta scelta di prodotti per la cura del corpo come shampoo, bagnoschiuma e creme, di conseguenza si sente sempre di più parlare di INCI e ingredienti specifici che potrebbero essere dannosi. Per INCI, infatti, si intende International Nomenclature of Cosmetic Ingredients ed indica la lista degli ingredienti presenti nei cosmetici e nei prodotti per la cura personale. La lista, che si trova sul retro delle confezioni, spesso indica gli ingredienti con la denominazione latina e inglese in quanto indicano nomi botanici: la comprensione quindi potrebbe risultare difficile se non si conoscono attentamente i nomi delle sostanze da evitare.

Le sostanze da evitare

Quando stiamo per acquistare un prodotto è sempre necessario leggere attentamente l’etichetta per conoscere gli ingredienti ed eventualmente evitarli. Tra questi ci sono tutte le sostanze derivate dal petrolio indicate con Paraffinum Liquidum, PEG, PPG, Mineral Oil, Petrolatum che spesso sono presenti anche nei prodotti per bambini. Sarebbe meglio evitare anche tensioattivi di derivazione petrolchimica come Sodium lauryl sulfate, siliconi come Dimethicone e conservanti a base di formaldeide o parabeni. Per quanto riguarda l’inquinamento ambientale, invece, sarebbe meglio evitare prodotti che contengono ingredienti indicati nell’etichetta con le sigle EDTA, MEA, TEA, MIPA in quanto sono sostanze molto inquinanti.

I consigli per non sbagliare

Saper riconoscere le sostanze dannose ci aiuta anche ad essere certi di cosa stiamo acquistando, scovando anche eventuali pubblicità ingannevoli. Gli ingredienti dei prodotti vengono scritti sull’etichetta in ordine decrescente, questo vuol dire che i primi ingredienti che troviamo scritti sono quelli di cui vi è una maggiore concentrazione, mentre gli ultimi dell’elenco non quelli con concentrazione inferiore all’1% che sono scritti in ordine sparso. Inoltre, non sempre comprare un prodotto di una marca famosa o con un costo elevato significa comprare un prodotto di qualità, infatti spesso anche le case cosmetiche famose utilizzano queste sostanze. Se, però, durante gli acquisti non ricordate a memoria gli ingredienti da evitare potrebbe essere utile consultare un biodizionario che vi aiuterà a capire se una sostanza è dannosa o meno.