GRAVIDANZA

Per ogni donna che l’abbia sperimentata, almeno una volta nella vita, la gravidanza è senza dubbio un’esperienza unica: un intenso cammino di 9 mesi durante il quale il corpo e la mente cambiano, si avvertono nuove sensazioni e ci si prepara a dare alla luce una nuova vita. I cambiamenti del corpo non si arrestano dopo il parto: i segni della gravidanza come smagliature, pesantezza e altre sensazioni poco piacevoli sono la normalità e possono persistere per alcuni mesi.

come cambia il corpo dopo la gravidanza

Come cambia il corpo dopo il parto

La zona del corpo maggiormente interessata dai cambiamenti è sicuramente l’addome, che durante i 9 mesi di gravidanza aumenta considerevolmente di volume, per poi tornare lentamente verso la normalità nei mesi successivi. Quando inizia l’allattamento, invece, la variazione ormonale può causare la caduta di alcune ciocche di capelli. La dilatazione improvvisa della pelle e le variazioni ormonali possono inoltre provocare la comparsa di infiammazioni del tessuto elastico, meglio conosciute come smagliature, che possono essere contrastate o affievolite con creme pensate appositamente per le mamme dopo il parto o con l’olio di mandorla. Superata la fase dell’allattamento, anche il seno perde l’aspetto florido acquisito durante la gravidanza: una serie di esercizi giornalieri può aiutare a ritrovare la forma tonica.

pelle dopo gravidanza

Gli altri “effetti collaterali”

Se durante la gravidanza la pelle appariva splendida e luminosa, dopo il parto può capitare di vedersi spente a causa dello sbalzo ormonale. Il rimedio? Una corretta alimentazione, una dieta sana ed equilibrata e un po’ di pazienza. Un altro “effetto collaterale” della gravidanza è la sensazione di gonfiore che si avverte in tutto il corpo anche dopo il parto. Prendersi cura di sè, dando la giusta attenzione all’alimentazione e dedicandosi a un po’ di attività fisica, è certamente il rimedio migliore, anche in questo caso. Ci vuole tempo per tornare come prima, basta non avere fretta.