Il colore del cerume vi rivela come state
Advertisement

Il cerume è una secrezione cerosa prodotta dalle ghiandole sebacee del condotto uditivo. Molto utile per la nostra salute, protegge le orecchie dalla sporcizia e assicura una corretta trasmissione del suono grazie alla sua azione lubrificante del timpano. Il colore del cerume, la sua consistenza e la frequenza con la quale viene prodotto possono aiutarvi a interpretare meglio il vostro stato di salute.

La pulizia delle orecchie per mezzo di un cotton fioc spinge il cerume contro il timpano, ed è spesso causa di tappi alle orecchie, ferite al timpano e infezioni alle orecchie.

Advertisement

Proprio per questo, gli otorinolaringoiatri concordano sul fatto che per mantenere una buona igiene delle orecchie sia sufficiente pulirle con l’aiuto di un dito.

Nel caso della formazione di tappi, così come di difficoltà uditorie o di dolori all’orecchio, prima di intraprendere una qualsiasi cura non esitate a rivolgervi al vostro medico o al vostro farmacista di fiducia.

Scopriamo allora cosa indicano i diversi colori del cerume sul nostro stato di salute:

1) Cerume giallastro, umido e appiccicoso o cerume giallo pallido

Questa tipologia di cerume è molto comune e indica un generale stato di buona salute. La consistenza umida e collosa protegge il condotto uditivo da un’eccessiva secchezza. Il cerume giallo pallido è frequente nei bambini, che in generale producono maggiori quantità di questa sostanza rispetto agli adulti.

Cotton fioc giallo

2) Cerume scuro e appiccicoso

Se notate un colore più scuro del cerume allora c’è già qualcosa di strano. Il cerume scuro e appiccicoso indica la presenza di sostanze chimiche nel sudore e una maggiore traspirazione. Più il colore tende allo scuro, più è probabile che l’eccessiva sudorazione sia causa di un intenso odore corporale.

Cotton fioc sporco

3) Cerume scuro e denso

Nei periodi di particolare stress o paura, il nostro corpo aumenta la traspirazione tanto che le orecchie tendono a produrre una maggiore quantità di cerume che rischia di bloccare il canale uditivo. Se il vostro cerume sarà scuro e denso, dovrete pulire spesso le orecchie per prevenire eventuali occlusioni. Vi invitiamo infine a cogliere l’occasione per diminuire lo stress dal quale vi sentite oppressi.

Cotton fioc

4) Cerume marrone scuro o nero

Come già accennato, anche quello marrone o nero indica una sovrapproduzione di cerume. In questo caso, il colore particolarmente scuro è dovuto al fatto che il cerume è rimasto parecchio tempo nel vostro orecchio e si è ossidato. Il cerume scuro non è indice di rischi per la salute.

Cotton fioc

5) Presenza di sangue

Se durante la pulizia delle orecchie notate la presenza di sangue, potrebbe essere in atto una perforazione del timpano. Prima di tutto, assicuratevi davvero che si tratti di sangue, poiché a volte il colore del cerume assomiglia a quello del sangue coagulato. Se siete certi della presenza di sangue, recatevi subito nel più vicino pronto soccorso o rivolgetevi al vostro medico.

Cotton fioc nell'orecchio

6) Cerume grigio

Anche se il cerume grigio è poco frequente, non è il caso di preoccuparsi. Ciò significa semplicemente che il vostro orecchio ha eliminato da solo la sporcizia presente al suo interno. Se accompagnato da prurito e secchezza della pelle all’interno dell’orecchio, il cerume grigio potrebbe anche ricollegarsi all’eczema. Anche in questo caso è dunque preferibile chiedere il parere di un medico.

Cotton fioc con cerume grigio

7) Cerume bianco e friabile

È un tipo di cerume raro e innocuo. Le persone che lo producono tendono ad avere un odore corporale più delicato di coloro che hanno un cerume scuro. Nessun problema né ansia quindi se notate questo (non) colore sul cotton fioc.

Cerume bianco

8) Cerume umido e molle

Grazie al cerume liquido, il nostro orecchio elimina la sporcizia interna. Tuttavia, un prolungarsi di questa particolare consistenza del cerume potrebbe essere indice di timpano perforato. In questo caso, consultate subito il vostro medico di fiducia. È inoltre bene ricordare che il cerume ha la funzione principale di proteggere e pulire le orecchie. Si consiglia pertanto di non eliminarlo troppo spesso e di non servirsi dell’aiuto del cotton fioc.

Cerume cola dall'orecchio

9) Come pulire correttamente le orecchie

Per pulire correttamente le orecchie, utilizzate un fazzoletto inumidito nell’acqua tiepida e passatelo con il dito mignolo all’interno e all’esterno dell’orecchio. In alternativa alla semplice acqua, potrete servirvi di: un mix di bicarbonato di sodio e acqua; uno spray all’acqua di mare; un mix bilanciato di acqua e acqua ossigenata.
Infine, non dimenticate di asciugare bene le orecchie con un fazzoletto o con del cotone idrofilo. Sarebbe utile effettuare questo genere di pulizia almeno 1-2 volte al mese.

Pulizia orecchie

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Facebook!