Per comodità e per mancanza di tempo, tante volte si comprano molti cibi al supermercato. Ma quali di questi fanno male alla salute e cosa contengono davvero? In pratica, siamo certi di conoscere gli ingredienti degli alimenti che consumiamo abitualmente?

In questo articolo abbiamo fornito una lista degli alimenti che si trovano al supermercato più nocivi per la salute e se, alcuni sono già ritenuti quasi cibo spazzatura, molti altri sono consumati sia dagli adulti sia dai bambini senza conoscere il vero danno che potrebbero arrecare all’organismo.

Quante volte ci siamo affidati alle semplici scritte, troppe volte ingannevoli, “senza zucchero, “light”, per acquistare un prodotto che non contenesse troppi grassi e zuccheri? Troppe! Allora è il momento di capire quali alimenti prodotti industrialmente sarebbe meglio non comprare.

Curiosi di sapere cosa dovrete eliminare dalla vostra lista della spesa e dalla dispensa per restare in salute e in linea senza consumare cibo nocivo?

Scopriamo insieme i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato che contengono scarti industriali e ingredienti pessimi:

1) Dolci industriali

Quante volte è capitato di spezzare la fame con una merendina confezionata? Ma è bene sapere che i dolci prodotti industrialmente non sono altro che una miscela di molti grassi, farina e polveri lievitanti. Ogni dessert viene condito con una buona dose di lardo, olio di palma e zucchero, ingredienti non propriamente sani e adatti a una dieta priva di calorie.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

2) Caramelle gommose

Oltre al fatto che fanno davvero male ai denti, uno dei cibi da evitare, nonostante il sapore dolce e l’aspetto più che invitante, sono le caramelle gommose. Questi dolciumi vengono realizzati con gelatina animale proveniente dagli scarti della macellazione, ed il problema in questo caso non è solo lo zucchero.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

3) Barrette dietetiche

Falsa illusione quella per cui si crede che le barrette dietetiche siano un alimento davvero sano e nutriente privo di ingredienti che fanno ingrassare. In realtà, analizzando la loro composizione, si può notare che sono ricchi di zuccheri, grassi saturi, sale, additivi e conservanti, poco adatti a una dieta sana.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Magazine RicetteMania

4) Cereali da colazione

Latte e cereali la mattina, una colazione perfetta… e invece no! Perché i cereali non sono affatto dei cibi salutari. La verità è che il chicco di mais, affinché diventi gustoso e fragrante, deve essere sottoposto a dei processi chimici a base di soda caustica e sciroppo sapidizzante.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

5) Wurstel

Il buonissimo cibo di origine tedesca molto consumato anche in Italia, il wurstel, quando è prodotto industrialmente perde ogni sua caratteristica. Infatti, nella maggior parte dei casi è realizzato con gli scarti di lavorazione di animali come il pollo e il maiale, sciroppo di mais, conservanti, aromi di ogni tipo e tantissimo sale.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

6) Pane e cracker

Tante volte, per comodità, si tende ad acquistare il pane e i cracker confezionati in modo tale da averne sempre una scorta in dispensa. Ma è bene sapere che, questi cibi presentano alcuni ingredienti che migliorano il gusto ma possono essere nocivi per la salute. Tra questi si possono trovare: lo sciroppo di fruttosio, il bromato di potassio e la L-cisteina, che è un agente ammorbidente prodotto in laboratorio.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

7) Formaggi fusi

I formaggi fusi, come le buonissime e famosissime sottilette o quelli spalmabili, ritenuti erroneamente alimenti magri, sono giustamente considerati come cibo spazzatura. Questo è dovuto al fatto che, la grande distribuzione è solita riciclare e impastare formaggi di provenienza dubbia o già scaduti da tempo, ed aggiungere molti conservanti e coloranti.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

8) Patatine confezionate

Buone, così buone che una tira l’altra e si finisce per terminare il sacchetto! Ma dovete sapere che, secondo alcune ricerche scientifiche, in una confezione di patatine in busta, solo il 42% del contenuto sono patate vere disidratate, a cui si aggiungono grassi e oli vegetali, maltodestrina, farina di riso e amido di frumento. Meglio seguire una buona e salutare ricetta e otterrete delle chips ottime.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

9) Bevande gassate

Fredde e accompagnate da qualche snack salato sono adatte ad un aperitivo gustoso o ad una merenda veloce ma le bevande gassate, pur essendo molto dissetanti e gustose, sono considerate davvero nocive per la salute. Infatti, esse contengono una dose elevata di zucchero, dolcificanti e aromi industriali ed in molti casi anche coloranti.

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

10) La pizza surgelata

La pizza è un classico della nostra cucina ma quali ingredienti contengono quelle surgelate prodotte industrialmente? Una pizza surgelata può avere al suo interno additivi e conservanti, oli raffinati e formaggi fusi e salumi di bassa qualità. Quindi, è sempre meglio farla in casa!

Scarti industriali e ingredienti pessimi: i 10 cibi peggiori da acquistare al supermercato
Fonte immagine: Pixabay

11) Pop corn

Oltre al rischio di imbattersi nel mais geneticamente modificato, consumare pop corn è davvero rischioso. Perché questo alimento è altamente calorico (387 ogni 100 gr) ed è ricco di grassi saturi, soprattutto se sono cucinati con il burro. Difatti il quantitativo di grassi ingerito in una porzione è pari a quello che un adulto dovrebbe assumere in tre giorni.

Pop corn

12) Gelati confezionati

Può accadere che, nei gelati confezionati, si possano trovare grassi transgenici, coloranti, sapori artificiali e moltissime neurotossine che sono note sostanze chimiche dannose per il sistema nervoso. Per questi motivi è meglio consumare il gelato fatto in casa o in modo artigianale, così da non correre rischi inutili per la salute.

Gelato confezionato, cornetto, mano con gelato
Fonte immagine: Wikipedia

13) Margarina

La margarina è ottenuta mediante l’idrogenazione di oli vegetali, tra i quali, molto spesso, è presente l’olio di palma. Le margarine vegetali che si dichiarano “non idrogenate” possono comunque avere al loro interno un contenuto di grassi saturi. A questi si aggiungono anche i coloranti, i conservanti e gli emulsionanti degli acidi grassi.

Margarina

14) Surimi

Il surimi, altro non è che, finta polpa di granchio. In pratica, questo prodotto alimentare non è che un composto ottenuto mischiando parti tritate di alcuni pesci, come il merluzzo, con l’aggiunta di carboidrati, addensanti, coloranti e conservanti. Tra i suoi ingredienti non mancano anche: sorbitolo, zuccheri, polifosfati, glutammato monosodico, olio di colza e aroma artificiale di granchio.

Surimi, bastoncini di surimi
Fonte immagine: Wikipedia

15) Patatine fritte

Le patatine fritte, oltre a contenere elevate quantità di grassi, 218 calorie per 100 gr, cucinate in oli riutilizzati decine di volte, sono anche portatrici di uno dei più potenti agenti cancerogeni: l’acrilamide. Questa sostanza molto tossica per l’organismo, si forma durante il processo di cottura a temperature elevate negli alimenti ricchi di carboidrati, come le patate.

Patatine fritte

16) Dolcificanti artificiali

Nel corso del tempo l’industria alimentare ha elaborato diversi tipi di dolcificanti artificiali. Prima ci fu la saccarina, poi il ciclamato, infine l’aspartame. La pericolosità di questo alimento per l’organismo umano è stata messa in relazione alla sua capacità di rilasciare all’interno di esso metanolo e formaldeide, correlati all’aumento dell’incidenza di leucemie e tumori cerebrali.

Di Zucchero, Dolce, Dolcificanti, Posate, Cucchiaio

17) Panna montata

Quante volte avete consumato un po’ di panna montata industriale sul gelato, sulla frutta o per guarnire i vostri dolci? Allora sarebbe consigliabile utilizzare quella fresca perché tra gli ingredienti delle comuni panne spray, che si trovano in vendita, possono essere presenti: sciroppo di glucosio, latte in polvere, aromi artificiali, coloranti, addensanti e conservanti chimici.

panna montata, albicocche, frutta, cucchiaio

18) Succhi di frutta

Il succo di frutta è spesso considerato una bevanda sana ma in realtà non è proprio così. Infatti, la maggior parte di quelli in commercio contengono un’elevate quantità di zucchero liquido. In effetti, questo cibo industriale contiene tanto zucchero quanto le bevande zuccherate come la Coca Cola o la Pepsi e talvolta anche di più.

succhi di frutta, bicchieri, cannuccia, arancia

19) Alimenti spazzatura senza glutine

Le persone spesso sostituiscono cibi sani e contenenti glutine con cibi spazzatura che risultano essere privi di questo ingrediente. Questi prodotti sostitutivi sono spesso ricchi di zuccheri e cereali raffinati come amido di mais o amido di tapioca. Questi ingredienti possono innescare picchi rapidi di zucchero nel sangue e hanno pochi nutrienti essenziali. L’alternativa è quella di scegliere gli alimenti che sono naturalmente privi di glutine, come quelli vegetali e animali non raffinati.

Simbolo senza glutine

20) Yogurt a basso contenuto di grassi

Lo yogurt può essere incredibilmente sano, tuttavia, la maggior parte di quelli che si trovano nei negozi di alimentari non sono un cibo così sano. Spesso sono a basso contenuto di grassi ma carichi di zucchero per compensare il sapore che il grasso fornisce. Inoltre, molti yogurt non hanno batteri probiotici come si ritiene generalmente, perchè sono spesso pastorizzati, il che uccide la maggior parte dei loro batteri.

yogurt alla frutta confezionato
Fonte immagine: Wikipedia

21) Bevande al caffè ad alto contenuto calorico

Il caffè è ricco di antiossidanti e offre molti vantaggi ma, allo stesso tempo, le creme, gli sciroppi, gli additivi e gli zuccheri che vengono frequentemente aggiunti alle bevande al gusto di caffè sono altamente dannosi. Questi prodotti sono pericolosi quanto qualsiasi altra bevanda zuccherata. Il consiglio è quello di bere solo caffè normale e, se si desidera, aggiungere piccole quantità di panna o latte intero.

Bicchiere, bevanda al caffè, tavolo

22) Bevande sportive

Queste bevande contengono sali e zucchero che possono essere utili per gli atleti in molti casi. Tuttavia, la maggior parte delle persone normali non ha bisogno di sali aggiuntivi e di certo non ha bisogno di zucchero liquido. Anche se spesso considerato “meno cattivo” delle bevande analcoliche zuccherate, in realtà non vi è alcuna differenza fondamentale se non che il contenuto di zucchero è talvolta leggermente inferiore.

Asfalto, Scarpe Sportive, Drink, Pausa, Recupero

23) Sciroppo di riso integrale

Lo sciroppo di riso integrale (noto anche come sciroppo di malto di riso) è un dolcificante che viene erroneamente considerato sano. Questo è prodotto esponendo il riso cotto agli enzimi che scompongono l’amido in zuccheri semplici e non contiene fruttosio raffinato, solo glucosio. L’assenza di fruttosio raffinato è positivo ma lo sciroppo di riso ha un indice glicemico molto alto, questo significa che il glucosio aumenterà lo zucchero nel sangue molto velocemente. Anche questo alimento è altamente raffinato e non contiene quasi nessun nutriente essenziale.

Sciroppo-di-riso-malto-di-riso
Fonte immagine: Tuttogreen

24) Oli vegetali

Anche se gli oli vegetali possono migliorare un fattore di rischio come il colesterolo alto, non vi è alcuna garanzia che aiutino a prevenire i gli attacchi di cuore o la morte, che è ciò che poi conta davvero. In effetti, diversi studi hanno appurato che , nonostante l’abbassamento del colesterolo, questi oli possono aumentare il rischio di morte, sia per malattie cardiache sia per cancro.

girasole, olio

25) Acque aromatizzate alla frutta

Molti alimenti industriali hanno un sapore che sembra naturale come ad esempio le acque aromatizzate. Prendiamo quella al sapore di arancia: il gusto dolce viene dallo zucchero e il sapore del frutto proviene da sostanze chimiche artificiali. Solo perché un prodotto ha il sapore del cibo non significa che in realtà sia presente. Mirtillo, fragola, arancia, ecc. queste sono spesso solo sostanze chimiche progettate per avere lo stesso gusto.

acqua, bevande, succhi di frutta, frutta, arancia, succo d'arancia

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su Facebook!