Bere vino può ridurre il rischio di sviluppare il diabete?

Bere un bicchiere di vino per prevenire il diabete? Può sembrare una barzelletta ma, secondo una ricerca danese condotta su oltre 70.000 persone, è la verità.

Lo studio

La ricerca è stata guidata dal team di Janne Tolstrup del National Institute of Public Health dell’University of Southern Denmark. Sono stati monitorati i consumi di alcool di alcuni volontari e dopo cinque anni, 859 uomini e 887 donne avevano sviluppato il diabete.

Ne è conseguito che il consumo di circa 3-4 bicchieri di vino a settimana sembra poter ridurre il rischio di diabete del 32% per le donne e del 27% per gli uomini.

Il consiglio medico

Nonostante il vino, se consumato in dosi moderate, porti diversi benefici all’organismo, non vuol certo dire che i medici diano il via libera al consumo sfrenato. Se si ha già l’abitudine a bere un bicchiere la sera durante la cena, ci si può sentire liberi di continuare con queste dosi. Ma per chi non è solito consumare vino durante i pasti non è il caso di prendere questa nuova abitudine. Nessun medico verrà mai a consigliarvi di iniziare a bere vino per ridurre il rischio di diabete!

Alcool e salute

Un consumo moderato di vino (rosso in particolare) sembra avere diversi benefici sulla riduzione del rischio di diabete, proprio perché aiuta a gestire lo zucchero presente nel sangue. E la birra? Ha sicuramente una gradazione più bassa del vino e sembrerebbe ridurre il rischio di diabete negli uomini, anche se non si può dire altrettanto per le donne. Si parla, comunque, di un consumo settimanale che va da 1 a sei boccali.

Dalla ricerca danese, risulta infine che un consumo moderato di alcool (vino e birra) aiuta a proteggere l’apparato cardiovascolare. Ma, di contro, rischia di creare diversi problemi a livello gastrointestinale. Come in tutte le cose, non saranno certo le piccole quantità a creare dei problemi, ma bisogna sempre evitare di eccedere.