Baci e benessere

“Un bacio, insomma, che cos’è mai un bacio? Un apostrofo rosa fra le parole ‘t’amo’ “. Risponderebbe così il poeta e drammaturgo francese Edmond Rostand. Per tutti noi il bacio è un gesto di affetto da scambiare, nelle sue varie sfumature, con amici, parenti, amanti e conoscenti. Il bacio però è anche molto di più. Può essere affettuoso, passionale, amichevole, travolgente o traditore. A seconda della cultura di riferimento assume significati diversi: può essere considerato assolutamente normale oppure qualcosa di scabroso e proibito.

 Il bacio è un’azione complessa che coinvolge la sfera emotiva, la gestione dei rapporti interpersonali e che innesca anche una vastissima serie di azioni biologiche e reazioni chimiche nell’organismo. Il bacio è probabilmente l’effusione più narrata, ritratta e studiata di tutti i tempi. Questo perché non smette mai di stupirci e più curiosità scopriamo, più ne vorremmo conoscere.

Baciare fa bene alla mente, al cuore e al corpo. Ricevere un bacio ci rende immediatamente più felici e ci trasporta per un attimo “molto più lontano della notte, molto più in alto del giorno” come scriveva Jacques Prévert.

Ma cosa succede davvero quando due labbra si sfiorano? E quali sono i benefici del bacio? Scopriamo insieme 12 curiosità sui baci:

1. Una scienza per studiare i benefici del bacio

Si chiama filematologia ed è la scienza che studia le funzioni e gli effetti del bacio sul corpo e sulla mente umana. Grazie agli studi effettuati in questo campo si sono scoperti i benefici che il bacio comporta. Uno di questi è il potere anti stress. Il bacio stimola la produzione di ossitocina, la molecola che ci rende più disponibili all’innamoramento, mentre riduce i livelli di cortisolo, principale responsabile degli stati di ansia e stress.

Labbra bacio

2. Baciare migliora l’umore

Baciarsi aumenta la sintesi delle endorfine, le molecole del benessere. Le endorfine sono molecole prodotte dal cervello ed hanno un effetto analgesico, euforizzante ed ipnotico sull’organismo. Esse vengono prodotte durante gli sforzi fisici come lo sport, il sesso o il bacio. Servono a sostenere e a sopportare la fatica dovuta all’azione che si sta compiendo permettendoci di provare una profonda sensazione di potenza e benessere. In processo innescato dal bacio è lo stesso che si manifesta durante la corsa – il cosiddetto “runner’s high” – tradotto come “sballo del corridore”.

bacio al tramonto

3. Il bacio stimola la produzione di serotonina

Le sensazioni positive provocate dalle endorfine sono amplificate dalla serotonina. Anche questa sostanza viene liberata nel sistema nervoso durante il bacio. La serotonina è una molecola molto importante che regola l’umore (mantenendolo positivo), l’appetito (limitandolo) e che ci permette di adattare i nostri comportamenti in base alle circostanze emotive che stiamo vivendo.

Baciare col sorriso

4. Migliora il nostro sistema immunitario

Questa potrebbe sembrare un’affermazione errata ma in realtà molti studi la confermano. Durante i baci profondi o alla francese infatti lo scambio di saliva permette il passaggio, da una bocca all’altra, di milioni di batteri ma anche di anticorpi. Se è vero dunque che baciando possiamo contrarre malattie fastidiose come l’herpes o la mononucleosi, è vero anche che tra 2 persone sane vi è il passaggio di anticorpi che contribuiscono ad un miglioramento del sistema immunitario. Pare infatti che baciarsi possa alleviare la sintomatologia dei soggetti allergici e migliori la salute della bocca riducendo concentrazione di batteri responsabili della placca.

Bacio coppia nella neve

5. Baciare fa bene al cuore

Baciarsi fa bene al cuore e alla pressione. Questo perché durante il bacio il battito cardiaco aumenta e i vasi sanguigni si dilatano esattamente come accade durante una corsa al parco o una sessione di esercizi in palestra. Baciarsi con regolarità contribuisce dunque alla buona salute del nostro corpo.

Bacio ed esercizio fisico

6. Baciare distende le rughe e fa dimagrire

Dare un bacio significa attivare ben 146 muscoli (112 postulai e 34 facciali) e bruciare fino a 13 calorie al minuto. In più i movimenti del viso e della bocca durante un bacio profondo e passionale equivalgono ad una vera e propria ginnastica facciale antirughe.

Bacio

7. Maschi vs. Femmine

Uomini e donne hanno preferenze diverse quando si tratta di baci. Le donne amano ricevere baci diversi: con la lingua, sulle labbra, sul collo… Questo perché per il mondo femminile il bacio è di per sé un momento di piacere, di gioco e di scoperta che non prevede per forza un successivo rapporto sessuale. L’uomo preferisce i baci profondi con la lingua, che prevedono lo scambio di saliva. Questo è dovuto ad un meccanismo biologico che permette la raccolta di informazioni sulle condizioni ormonali della compagna. Inoltre, la saliva degli uomini contiene testosterone ed il suo trasferimento determina un aumento del desiderio sessuale del partner.

Uomo e donna

8.  Potrebbe servire a scegliere il partner giusto

Non è ancora possibile dare una risposta certa e univoca alla domanda: “a cosa serve il bacio?“. Secondo alcune ipotesi scientifiche però si tratterebbe di una pratica volta al riconoscimento preliminare del partner giusto per la riproduzione. Durante il bacio il contatto con la saliva permetterebbe lo scambio del DNA. Esattamente come in un laboratorio di analisi, i dati genetici sarebbero elaborati da ricettori in grado di decidere se il patrimonio genetico del partner in questione sia adatto o meno alla procreazione.

Bacio coppia amanti

9. Perché incliniamo la testa a destra o a sinistra?

Anche a questa domanda non abbiamo ancora una risposta certa ma per il momento le ipotesi più accreditate sono 3. La prima, del ricercatore tedesco Onur Güntürkün, collega la preferenza ad inclinarsi da un lato o dall’altro all’inclinazione naturale assunta da ciascuno di noi in utero e durante i primi mesi di vita. La seconda sostiene che l’inclinazione sia frutto dell’esperienza dell’allattamento e che dunque preferiremmo la destra o la sinistra a seconda del ricordo inconscio del contatto con il seno preferito della madre. La terza invece sostiene che a determinare l’inclinazione del capo siano le circostanze. Questo studio ha rivelato infatti che il 65% dei casi analizzati inclina la testa a destra se si trova in un luogo pubblico o si sente osservato.

Bacio testa inclinata

10. Ne abbiamo uno per ogni occasione

Il bacio è un gesto che può essere declinato in tantissime forme. Lo usiamo per dimostrare affetto verso i nostri figli, per amore verso i nostri partner, per amicizia o per riverenza. Ciascuna cultura prevede diversi riti. Ad esempio, nella maggior parte del territorio italiano sono 2 i baci sulle guance per salutare. In Svizzera 3. In Francia, a seconda della regione, si va da 1 a 4. Nell’Est europeo si usa ancora il baciamano mentre gli americani solitamente preferiscono non baciarsi. Gli eschimesi poi al contatto con le labbra preferiscono quello tra le punte del naso.

Baci affettuosi

11. Quanto tempo passiamo a dare baci?

L’occidente è la parte del mondo in cui ci si bacia più frequentemente. Noi italiani e in nostri cugini francesi siamo i più affettuosi e passionali con una media di circa 7 baci al giorno. Immaginando che la vita di una persona duri circa 80 anni, ciascuno di noi passa l’equivalente di 2 settimane a baciarsi. Non male, considerando che passiamo 5 giorni a chiudere bottoni e zip e 2 giorni allacciandoci le scarpe.

Bacio mamma/figli

12. Baci da record

A chi non è mai successo perdere la cognizione del tempo durante un bacio appassionato? Beh, c’è chi ne ha fatto un’impresa da Guinness World Record! Nel 2013, durante una gara chiamata Kissathon, una coppia thailandese ha fissato il record di bacio più lungo del mondo: 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.

Neon "KISS"

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook!