aria inquinata

A Nuova Delhi sta spopolando l’Oxygen Bar, il locale in cui è possibile fare il “pieno di ossigeno”. Se pensate che si tratti di un’assurdità, in realtà, non è così e, infatti, a parlarne nei giorni scorsi sono state tante testate giornalistiche. L’idea viene dagli USA e sembra uscita da un film di fantascienza. Due giovani, Aryavir Kumar e Margarita Kuritsyna, che hanno rispettivamente 26 e 25 anni, hanno pensato di offrire agli avventori di Nuova Dheli un po’ di ristoro dall’aria inquinata offrendo nel loro locale una “boccata di ossigeno”, ovviamente a pagamento.

Cos’è l’Oxygen Bar

Sembra essere diventato ormai un trend anche a Nuova Delhi, dopo gli USA. Chi si reca in un Oxygen Bar ha modo di consultare un menu in cui sono proposte differenti tipologie di ossigeno: aromatizzato alla lavanda, alla vaniglia, all’eucalipto, alla menta, ecc. Ogni gusto è associato anche a una specifica proprietà, per esempio quello alla vaniglia ha un effetto rilassante.

Non si tratta però di ossigeno medicale, ma semplicemente purificato. In ogni caso, la prospettiva che ha portato questi due giovani ad aprire un bar in cui viene proposto l’ossigeno come prodotto in vendita è quella di offrire un po’ di sollievo e ristoro dall’aria inquinata ai cittadini di Nuova Delhi.

Come viene somministrato l’ossigeno ai clienti

Il modo in cui viene somministrato l’ossigeno ai clienti dell’Oxygen Bar è quantomeno sorprendente. Infatti, gli avventori vengono collegati tramite una mascherina nasale ad una macchina che somministra l’ossigeno purificato. La durata di questa somministrazione è di circa 15 minuti. L’ossigeno purificato e arricchito con gli oli essenziali viene quindi “consumato” con tempistiche simili a quelle con cui si consuma un caffè al bar. Nel locale, sarebbero addirittura in vendita delle dosi di ossigeno da consumare in casa.