Antiossidanti: cosa sono e dove si trovano

Antiossidanti e radicali liberi sono due parole che si trovano frequentemente su riviste e siti web di salute, in televisione o alla radio.
Spesso collegati alla bellezza e al benessere della persona, gli antiossidanti sono sostanze fondamentali per l’equilibrio del nostro organismo.
Nonostante sia un termine ormai diffuso, però, spesso non se ne conosce il reale significato.
Ecco che cosa sono e, soprattutto, in quali alimenti si possono trovare.

Cosa sono gli antiossidanti e perché ci proteggono

Come viene spiegato sul sito della Fondazione Veronesi, gli antiossidanti sono delle molecole che prevengono o rallentano il fenomeno dell’ossidazione.


Quest’ultimo è una reazione chimica che avviene all’interno delle cellule e dei tessuti e produce dei prodotti di “scarto” noti come radicali liberi.

I radicali liberi sono molecole altamente reattive, capaci di danneggiare le strutture delle cellule e non derivano solo dal metabolismo cellulare, ma possono essere generate anche da fattori esterni, ad esempio, un’eccessiva esposizione ai raggi solari, il fumo di sigaretta, l’inquinamento atmosferico e lo stress prolungato.
Vista la loro capacità di danneggiare le cellule, sono in grado di accelerare l’invecchiamento cutaneo, favorendo la formazione di rughe e, soprattutto sono associati alla comparsa di alcune malattie degenerative (tra cui il Morbo di Parkinson e l’Alzheimer).
Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi, prevenendo e riducendo i danni che comportano.

Alimenti ricchi di antiossidanti

Gli antiossidanti più diffusi sono le vitamine C ed E, alcuni amminoacidi e sali minerali come zinco, selenio e rame.
Gli alimenti che ne contengono la maggiore quantità sono la frutta e la verdura. Ad esempio, come suggerito sul sito web Vivere più sani, il limonene si trova nella scorza degli agrumi, è responsabile dell’odore di arance e limoni e riduce il rischio di infarto, ipertensione, cataratta e alcune malattie degenerative.

Un importantissimo antiossidante è il licopene, che conferisce il colore rosso ai pomodori, e migliora la circolazione del sangue riducendo disturbi cardiovascolari, mentre il resveratrolo, derivante dal vino, ha azione neuroprotettiva, ossia protegge il cervello.
Infine, secondo il sito web Tanta Salute, due degli alimenti più ricchi di antiossidanti sono il tè verde e il cacao.
Il primo, grazie alla presenza di flavonoidi, tannini e polifenoli, migliora l’aspetto di capelli e pelle, mentre il cioccolato amaro migliora l’umore e regola la pressione sanguigna.