Aloe vera
Advertisement

Tanti sono i benefici dell’aloe vera, pianta facente parte della famiglia delle Asphodelaceae, e che negli ultimi anni è stata sempre più utilizzata. Non solo può essere utile per la pelle ma anche per unghie, capelli e molto altro infatti ha proprietà lenitive, idratanti, nutrienti e cicatrizzanti. L’aloe è da sempre preziosa alleata anche per la cosmesi. Diversi sono gli studi a proposito delle sue virtù terapeutiche, addirittura con usi che hanno radici in tempi antichi.

Advertisement

Non a caso l’aloe è uno dei rimedi naturali più conosciuti, utilizzata sia per usi esterni che interni. Infatti è dotata della capacità di depurazione profonda e di effetto infiammatorio sulle mucose. Negli ultimi tempi molte celebrità ne vanno pazze.

Gli utilizzi dell’aloe vera a scopi curativi risalgono al 65 d.C.

Sebbene alcuni studiosi farebbero risalire le primissime testimonianze dell’utilizzo di Aloe al 4300 a.C. da parte del Popolo Egizio, la fonte certa più antica è del 65 d.C. É contenuta all’interno dello scritto del chirurgo di origine greca Discorides, il De Materia Medica. Un articolo del New Scientist riferisce infatti che Discorides aveva l’abitudine di usare l’aloe per curare vari problemi per gli eserciti dell’imperatore Nerone. All’interno del testo, però, questa pianta grassa viene anche descritta come qualcosa di già ampiamente diffuso sia in Africa che nel Mediterraneo.

Attorno all’aloe sono stati anche costruiti miti e leggende: alcuni popoli la consideravano magica, sacra o addirittura fonte d’immortalità. Sembra che Cleopatra ne facesse un ampio uso per i suoi rituali di bellezza e che venisse anche utilizzata per l’imbalsamazione dei cadaveri dei faraoni.

Ecco come agisce l’aloe vera sul nostro corpo

“L’alta concentrazione di polissacaridi a basso e ad alto peso molecolare, gli zuccheri semplici, lo spettro completo degli aminoacidi e vitamine, gli steroidi vegetali e l’alta biodisponibilità di tutti gli attivi” sono i fattori che permettono la sua azione secondo l’opinione del naturopata Marco Raurati.

Per quanto riguarda l’uso dell’ aloe a livello cosmetico, essa non è rischiosa per la salute. Dobbiamo ricordare però che a volte sono stati riscontrati alcuni fastidi legati all’assunzione per via orale di questa pianta grassa. Per questo motivo un regolamento dell’Unione Europea proibisce la vendita di integratori e prodotti alimentari con finalità lassative a base di aloe.

Gli impieghi dell’aloe vera sono molteplici

Viene utilizzata sotto forma di succo o di gel. Quest’ultimo viene impiegato nella preparazione di cosmetici e integratori alimentari. Numerosi prodotti contengono quasi solamente gel di aloe e si applicano direttamente sulla cute per irritazioni, punture, scottature o escoriazioni. Questo gel è anche rigenerante e rinfrescante.

Il succo di aloe ha invece proprietà lassative molto potenti. Ha però controindicazioni e può avere effetti collaterali, quindi il suo uso è controllato da alcune regole dell’Unione Europea.