ghosting

Cosa succede se la persona con la quale abbiamo condiviso ricordi, sentimenti ed emozioni, sia essa un’amica o una persona che frequentiamo e che ci piace, un giorno decide di sparire senza spiegazioni? La risposta ovvia è che si soffre. La pratica di sparire improvvisamente dalla vita degli altri interrompendo ogni comunicazione è definita ghosting. Come si può superare il trauma di veder letteralmente scomparire qualcuno dalla propria vita in questo modo?

Che cos’è il fenomeno del ghosting

Dunque, il ghosting rappresenta un modo di porre fine a una relazione o a un’amicizia senza dare alcuna spiegazione all’altro, interrompendo tutte le forme di comunicazione, facendo quasi finta che nulla, nessun legame, esista o sia mai esistito. Il comportamento di chi pratica ghosting è eticamente sbagliato e molto spesso è accostato a una malsana forma di egoismo o vigliaccheria. Ovviamente, sono esclusi tutti i casi in cui si fugge da una relazione violenta: in quel caso, sparire non solo è giusto ma anche fondamentale.

Il ghosting come fonte di stress e dolore psicologico

Nel ghosting, a pagare il prezzo più alto è chi lo subisce, ma anche chi lo pratica in realtà è costretto a pagare il prezzo “etico” delle conseguenze di scegliere un modo non corretto di chiudere una relazione o un’amicizia. Quando si dialoga con la persona con cui c’è stato un legame sentimentale o di amicizia si chiariscono le posizioni di entrambi, si riesce con il tempo ad elaborare la rottura.

In questo modo, invece, è impossibile: si resta in una sorta di zona grigia. Il ghosting, infatti, non permette un confronto con l’altro e in questo modo ci si vede negata qualunque forma di chiarimento. Questo provoca una forma di stress molto negativa in chi lo subisce.

Come superare il ghosting e ritrovare il benessere

Ci vorrà del tempo, ma con i consigli giusti è possibile superare il dolore provocato dal ghosting e ritrovare il benessere psicologico molto presto. La prima cosa da fare è partire da noi stessi. È importante ripensare al rapporto che si aveva con chi ha deciso di ignorarci da un giorno all’altro e capire dove abbiamo sbagliato, cercando di non ripetere gli stessi errori nelle amicizie e nelle relazioni future. Infatti, non possiamo porre rimedio agli errori degli altri che hanno deciso di troncare con noi ogni rapporto sparendo nel nulla, ma possiamo cogliere l’occasione per crescere e superare l’accaduto maturando sulla scorta dell’esperienza appena vissuta.

È fondamentale non insistere tentando di ricontattare l’altro perché si rischia di non concludere niente e di sentirsi poi impotenti e frustrati. È anche importante non colpevolizzarsi, evitare quindi di pensare che il problema siamo noi, e neppure “demonizzare” eccessivamente l’altro: in fondo, tutti compiamo errori. Per voltare pagina, è fondamentale dedicarsi a se stessi e ad attività che ci aiutano a stare bene, come fare lunghe passeggiate godendosi il contatto con la natura, frequentare chi ci ama e ci vuole bene, praticare gli hobby e le attività sportive che preferiamo, curandoci anche della nostra sfera spirituale, magari praticando un po’ di sana meditazione.

Leggi anche:

Meditazione: hai mai pensato di provarla? Ecco 10 consigli per iniziare

Ecco perché immergersi nella natura fa bene a corpo e mente

Come ridurre lo stress con pochi e semplici gesti quotidiani