3 segreti per accelerare il metabolismo

Vita stressante? Bilancia che si ostina a non scendere? Senso di colpa per ogni piccolo sgarro alla dieta? Esiste in realtà un modo relativamente semplice per stare bene, ovvero accelerare il proprio metabolismo: basta tenere in considerazione questi 3 pratici consigli.

Purtroppo, lo stile di vita moderno obbliga a fare scelte sulla base della comodità a discapito della salute. Si preferiscono gli spostamenti in automobile anziché in bicicletta, l’uso dell’ascensore anziché delle scale.

Persino la tecnologia digitale, grazie alle app di food delivery e di acquisti online, ha ridotto ulteriormente l’attività motoria. L’inattività fisica, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), è identificata a livello globale come il quarto più importante fattore di rischio per la mortalità. In un contesto come quello appena descritto, diventa quindi fondamentale prendere provvedimenti e iniziare un percorso motorio al fine di migliorare la propria salute.

1) Attivare il metabolismo: cosa fare

Per mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato è necessario unire l’attività fisica “a bassa intensità” (come camminare o fare giardinaggio) con l’attività fisica “ad alta intensità” (attività di forza). Sarebbe ideale mantenere circa 60 minuti giornalieri di attività a bassa intensità, come andare a lavoro, tornare a casa, andare a fare la spesa, eseguire lavori domestici, ecc.

metabolismo: 3 segreti per stare bene

È necessario eseguire anche lavori di forza con sovraccarichi. Si possono quindi sfruttare le buste della spesa per allenare gli arti superiori: partendo con le braccia lungo i fianchi, eseguire delle flessioni e “tirare su” le buste senza staccare i gomiti dai fianchi, poi tornare alla posizione di partenza. Ripetere il gesto 10 volte. Un altro modo per tenere il corpo allenato senza trascurare le faccende di tutti i giorni potrebbe essere di posizionare le bottiglie dell’acqua o i detersivi di casa su una mensola in alto. In questo modo si potranno allenare braccia e spalle tutte le volte che bisognerà afferrare tali oggetti. Per allenare gli arti inferiori può essere molto utile evitare l’uso dell’ascensore, costringendo le gambe a eseguire degli step up su ogni gradino.

2) Quando farlo

Il primo problema del cambiare le proprie abitudini è mantenere la costanza. Per cambiare il proprio stile di vita è importante effettuare piccole modifiche e distribuirle nel tempo, al fine di dare al proprio organismo la possibilità di abituarsi al cambiamento e di assimilarlo come proprio. Piccole modifiche possono essere incrementare gli spostamenti a piedi, in bicicletta o con trasporti pubblici, ridurre l’utilizzo dell’ascensore o utilizzare le scale. Dal punto di vista dell’allenamento di forza, diventa importante mantenere continuità tra le sessioni di allenamento, in modo tale da stimolare i muscoli a un continuo adattamento e, conseguentemente, a un maggiore consumo energetico a riposo. Da evitare, quindi, allenamenti discontinui tra le settimane.

3) Accelerare il metabolismo

Avere uno stile di vita sano non coincide solo con il fare allenamento due volte a settimana. Esistono molti fattori che, agendo in sinergia, aumentano il benessere delle persone: scelte alimentari sane e stile di vita attivo sono i principali elementi che determinano uno stato di salute migliore sotto tutti i punti di vista. Uno stile di vita più attivo richiede un maggior consumo di energia e determina un aumento del metabolismo basale. Se il metabolismo basale è più attivo, permette di consumare più calorie anche durante le ore di sonno.

Immagine in alto fonte: Pixabay