Il giusto stile, taglio e colore dei capelli può essere un fantastico alleato per ottenere un effetto anti age, ringiovanendo anche di 10 anni. Ecco i consigli migliori per acconciare i capelli ottenendo il massimo effetto ringiovanente.

Prendersi cura della pelle, delle rughe e del trucco sono tutte pratiche chiave per ottenere un look giovanile. Tuttavia, non sono le uniche cose che possono essere fatte, l’alleato migliore per questo scopo è la parte di noi che salta sempre all’occhio, i capelli.

Scegliere il giusto taglio e colore sono due step fondamentali. Evitare tagli lunghi, poco voluminosi e statici sono solo alcune delle cose di cui tenere conto. I tagli corti sono ormai diffusissimi e sono la scelta migliore per un look giovanile, dal boyish look, al pixie cut, ma anche un bob medio-lungo. Molti dei trucchi arrivano anche dalle reginette del look giovanile, le star di Hollywood, sempre attente ad apparire con qualche anno in meno sulle spalle.

Scopriamo insieme 10 look capelli che possono farti sembrare immediatamente più giovane:

1) Lunghezza: corti o lunghi?

Bisogna innanzitutto regolare ad arte la lunghezza dei capelli, in modo che questi incornicino il volto. Un taglio troppo lungo lo appesantirà, soprattutto se liscio, ottenendo l’esatto effetto contrario. Sarebbe quindi meglio optare per un taglio corto o medio-lungo, di cui vedremo qualche consiglio dopo! Ma, se proprio non si può fare a meno dei capelli lunghi allora bisognerà prestare attenzione anche al volume e al colore.

capelli medio-lunghi

2) Volume

Il volume è fondamentale, sia se si opta per un taglio corto che per uno lungo. In questo caso si dovrà prestare attenzione anche al movimento dei capelli. Infatti, movimento e volume sono gli alleati migliori per un effetto anti age. I capelli voluminosi era di moda un paio di decenni fa, quando un’acconciatura eccessiva era sulla testa di ogni ragazza. Quindi sì al volume, ma mai eccessivo. Il movimento aiuterà, inoltre, a togliere volume alle radici, alleggerendo l’acconciatura.

capelli voluminosi

3) Frangia sì o frangia no?

La frangia è assolutamente uno degli alleati migliori per un effetto ringiovanente. Perfetta per nascondere i segni del tempo e dare più definizione al viso. Corta, lunga o scalata è perfetta in ogni sua forma, purché non si ecceda in nessuno dei tre casi. Un centimetro in meno o uno un più rischieranno, infatti, di risultare nell’effetto contrario o nascondere gli occhi. È importante anche che sia tanto folta, quanto ben curata.

frangia

4) Quale colore scegliere?

Il colore va sempre valutato in relazione a diversi fattori. Innanzitutto, bisogna tenere a mente che un colore troppo scuro finirà per ottenere l’effetto contrario rendendo il viso meno luminoso. Così come andrebbe anche evitato un colore troppo chiaro. Tenendo poi conto della carnagione e del colore delle sopracciglia sarà più semplice scegliere quello giusto. Un colore caldo, ma non troppo intenso, e qualche riflesso chiaro o scuro saranno sempre un’ottima scelta. Dopo qualche consiglio generale vediamo qualche esempio di taglio perfetto per un effetto giovanile!

capelli colorati

5) Pixie Cut: corto, audace e in voga

Nell’arco dell’ultimo periodo è diventato un must per molte attrici, partendo da Cara Delevingne fino a Emma Watson. Era molto in voga anche tra le attrici negli anni ’60 e ’70, diventando anche icona per le pin up. Un taglio cortissimo, da portare con grinta. Spettinato, mosso e in disordine. Al contrario, troppo in ordine, rende il viso statico, invecchiandolo. Con delle sfumature chiare, nel caso i capelli fossero scuri, o colorati, nel caso fossero chiari, rende al massimo.

pixie cut

6) Caschetto corto

Il caschetto corto, o Bob, è a sua volta un’icona tanto quanto il pixie cut. Indossato fedelmente da numerosissime attrici e mai passato di moda, è il taglio perfetto per ottenere un effetto giovanile senza rinunciare ad una chioma leggermente più lunga. Portati all’altezza del collo, doneranno un look leggero. Nel caso il viso fosse lungo e snello è preferibile l’alternativa liscia con frangetta dritta. Se il viso fosse, invece, tondeggiante allora sarebbe ideale mosso, con la riga e portati su di un lato.

caschetto

7) Long Bob: l’incrocio tra caschetto e capelli lunghi

Un altro taglio perfetto per apparire più giovane, nonché altro taglio iconico e mai passato di moda. È il perfetto compromesso tra caschetto e capelli lunghi. Questi andranno a ricadere sulle spalle, ma senza appesantire il volto. Anche in questo caso si potrà scegliere, in relazione al volto, se portarli lisci, optando per una frangia dritta alla Raffaella Carrà, oppure mossi e con la riga laterale o centrale.

taglio long bob

8) Carrè corto o lungo

Se si pensa a Sharon Stone certamente verrà alla mente anche una sua foto con un classico carré corto. A differenza del caschetto risulta meno ordinato, quindi più giovanile, ed è anche più semplice da acconciare disordinatamente. Non risulterà troppo serioso, come si rischierebbe con il caschetto. È perfetto anche nella sua alternativa lunga, purché non finisca oltre le spalle e venga sempre portato mosso, mai liscio.

carrè

9) Lunghi? In pochissimi casi

Sono sempre consigliabili e preferibili tagli corti, o al massimo medio-lunghi. Risulterà infatti più semplice ottenere un effetto giovanile con un taglio leggero e versatile. Magari però qualcuno non può rinunciare alla sua chioma in nessun caso, derivata da anni e anni di cura e alla quale si è affezionati. I capelli lunghi sono più pesanti e rischiano, di conseguenza, di appesantire anche il viso e l’espressione. È preferibile sfoltirli frequentemente, con tagli scalati, per renderli più leggeri e voluminosi, evitando il liscio a favore del mosso. I capelli lunghi, però, potrebbero essere perfetti per nascondere i segni del tempo sul collo.

Capelli lunghi

10) Capelli grigi

I capelli tinti sono molto belli, ma tingerli di grigio potrebbe non essere una buona idea se desiderate apparire più giovani. In barba alle tendenze degli ultimi anni, i capelli grigi rischiano di farvi apparire tutt’altro che giovanili, per cui meglio evitare questo colore e scegliere quelli più simili al proprio, quello naturale.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo su facebook!