Il balsamo per lavare i capelli ovvero il Co-wash

I capelli per noi donne sono un argomento davvero spinoso. Come rinvigorirli dopo l’estate e mantenerli forti e vaporosi ad ogni lavaggio durante tutto l’anno? Con la nuova tecnica del Co-wash, un vero e proprio trattamento di bellezza che non prevede il classico impiego di shampoo e balsamo.

Dalle star alle casalinghe

Il Co-Wash, inizialmente adorato dalle donne famose di Hollywood, è divenuto ben presto un segreto da rivelare e da tramandarsi anche tra le donne comuni che non si accontentano delle vecchie soluzioni per restare giovani dalla testa ai piedi.
Questa tecnica, letteralmente “conditioner only wash“, prevede che non si utilizzino agenti troppo aggressivi per la detersione della cute e dei capelli.

Infatti, gli shampoo sono spesso troppo “pesanti” e rendono la nostra chioma spenta e fragile, quindi, sono da scartare e utilizzare in sostituzione solo il balsamo con l’aggiunta di qualche ingrediente naturale in più. Il condizionatore per capelli ha di fatto una concentrazione minore di agenti lavanti, quindi è sicuramente meno aggressivo. Per realizzare il vostro nuovo detergente per capelli dovrete aggiungere al vostro solito balsamo solo un cucchiaio di zucchero di canna, oppure, per una ricetta più completa potrete mescolare anche dell’aloe e dell’olio di Karitè, due ingredienti veramente nutrienti e idratanti per tutte le zone del corpo.

zucchero_canna

Quando e per chi è utile

Questa detersione molto delicata non ha regole precise sul tempo e sulla frequenza a cui ci si dovrà attenere, tutto dipenderà dall’aspetto della vostra chioma. Il Co-wash è particolarmente indicato per i capelli molto ricci, difficili da pettinare e soprattutto più soggetti a secchezza; mentre, se i capelli sono lunghi e fini, dovrete regolarvi voi sulle tempistiche giuste per non ingrassare troppo la vostra cute, quindi, il lavaggio classico con lo shampoo potrà essere sostituito una volta al bisogno con il co-wash, più leggero e meno aggressivo.

Pubblicità