I monaci tibetani hanno denti perfetti e bianchissimi: qual è il loro segreto? Di certo, non l’utilizzo di dentiere o la vicinanza di studi medici e odontotecnici: il merito, infatti, è di uno stile alimentare che prevede l’esclusione di farine e zuccheri raffinati.

Il colore dei nostri denti dipende anche e soprattutto da quello che mangiamo (oltre all’abitudine di bere caffè e di fumare), ma non solo: in Tibet, anche le persone più anziane possono contare su una bocca splendente e in perfetta salute: qual è il loro segreto?

Non possiamo pretendere di imporci una vita da monaci per evitare che i nostri denti ingialliscano ma abbiamo scoperto che la loro dentatura perfetta non è solo merito di disciplina e salute ma anche dell’utilizzo di uno straordinario dentifricio molto speciale.

Un dentifricio che non si trova al supermercato, ma che si può preparare in casa con facilità. Ecco la ricetta e gli ingredienti:

1) Il dentifricio fai da te

Nessun ingrediente strano: il componente principale di questa pasta per denti bianchi è un prodotto della natura: il sale. Per realizzare questo dentifricio quasi miracoloso infatti c’è bisogno del sale kosher, un particolare tipo che si può acquistare abbastanza facilmente su Internet. Ma eventualmente potete utilizzarlo anche in cucina, è molto apprezzato soprattutto per condire la carne!

2) Si prepara così

Il procedimento da seguire è molto semplice: dopo aver fatto bollire una tazza di acqua in un pentolino, si spegne il fuoco e la si lascia raffreddare. Quindi, vi si discioglie il sale kosher: per una tazza sono sufficienti tre cucchiai di sale. Dopo avere mescolato i due ingredienti in modo da ottenere un composto il più possibile omogeneo, si noterà affiorare in superficie della schiuma, che dovrà essere eliminata.

3) Come usare il sale

A questo punto si prendono i cristalli di sale e li si strofina direttamente sui denti: ne bastano quattro o cinque per beneficiare dell’effetto desiderato. Per strofinarli ci si può aiutare con le dita: in alternativa, li si può appoggiare direttamente sullo spazzolino. Quel che è importante è eseguire questa operazione con la massima delicatezza e senza sfregare in modo eccessivo: in caso contrario, il rischio che si corre è quello di danneggiare le gengive. Dopo aver terminato di strofinare i denti con i cristalli di sale, ci si può sciacquare la bocca con il composto di acqua e sale preparato in precedenza, facendo dei gargarismi come se si stesse utilizzando un collutorio.

4) I pregi del sale kosher

La ricetta che usano i tibetani per avere i denti sempre bianchi, quindi, vede come ingrediente segreto il sale kosher, un particolare tipo di sale che ha una forma più schiacciata e allungata di quella che caratterizza il sale iodato tradizionale che abbiamo tutti noi in cucina. Ovviamente, nei primi tempi la presenza di sale in bocca potrebbe risultare non troppo gradevole, ma con il passare dei giorni ci si farà l’abitudine, soprattutto osservando gli straordinari risultati che non tarderanno ad arrivare!

Volete conoscere un altro trucchetto infallibile e a costo zero per sbiancare i denti? Basta un foglio di alluminio. Non ci credete? Seguite il nostro consiglio e vi renderete conto che avere dei denti straordinariamente splendenti è possibile e con il minimo impegno:

1) Foglio di alluminio per lo sbiancamento

Sul mercato sono in vendita numerosi prodotti per sbiancare i denti, ma molti dei essi, contenendo sostanze chimiche, potrebbero risultare dannosi per la salute e l’integrità della vostra dentatura. Quello del foglio di alluminio, al contrario, è un metodo del tutto innocuo che vi restituirà un sorriso luminoso e seducente.

2) Come procedere

Innanzitutto, dovete fare un impasto con bicarbonato, sale e acqua e applicarlo sui denti. Ritagliate un foglio di carta stagnola (quella che abitualmente viene utilizzata per la conservazione degli alimenti), applicatelo sia sull’arcata superiore che su quella inferiore e non rimuovetelo per almeno mezz’ora. Una volta trascorso il tempo necessario, asportate il foglio ed effettuate l’usuale lavaggio dei denti con spazzolino e dentifricio. Quando vi guarderete allo specchio rimarrete a bocca aperta: i vostri denti, infatti, appariranno bianchi e splendenti! L’ingiallimento e l’opacità, in altri termini, non saranno che un lontano ricordo!

3) Alcuni consigli per la “manutenzione” del vostro sorriso

Al fine di prendervi cura dei vostri denti, è opportuno che li spazzoliate almeno tre volte al giorno, dopo aver consumato i pasti principali della giornata. Inoltre è opportuno che ogni sei mesi vi rechiate dal vostro odontoiatra di fiducia per una visita di controllo e per un accurato trattamento di pulizia, finalizzato alla rimozione completa delle ostinate incrostazioni di tartaro e placca depositate sui denti.

Hai trovato interessante il nostro articolo? Allora condividilo su Facebook!