acqua-riso-capelli

La cultura giapponese custodisce segreti antichi di bellezza e la cura dei capelli è uno di questi. Il vecchio sapere si basa sulla scelta di un prodotto completamente naturale per cui gli effetti collaterali sono praticamente inesistenti: il riso. Infatti, l’Hair Water, è una tecnica di lavaggio totalmente naturale che utilizza l’acqua di riso.

Un segreto di bellezza della corte imperiale giapponese, per cui gli effetti benefici sono stati supportati, nel corso degli anni, da innumerevoli studi scientifici favorevoli.

Scopriamo insieme in cosa consiste e come si prepara lo Yu-Su-Ru, con cui le donne asiatiche si prendono cura dei loro lunghi capelli.

Le proprietà dell’acqua di riso

Da sempre, le donne giapponesi curano le loro chiome, e il loro corpo, con l’acqua di riso, sfruttando le proprietà dell’amido e dell’inositolo, ingredienti che, oltre a proteggere il fusto del capello, lo rendono setoso e stimolano la crescita. Inoltre, l’acqua di riso contiene antiossidanti, oligoelementi, vitamina E e vitamina B, e la pitera che, essendo ricca di vitamine, amminoacidi, minerali e acidi organici, è in grado di contrastare l’invecchiamento. Inoltre, è da sottolineare che: in una ciotola di riso sono assenti in elementi come SLS, SLES, parabeni o silicati. Pertanto, questa soluzione naturale è indicata per chi desidera prendersi cura del proprio corpo, senza tuttavia utilizzare formule di sintesi realizzate in laboratorio.

Come si prepara l’acqua di riso

Per preparare l’acqua di riso è necessario far bollire circa 100g di riso bianco, non trattato, un litro d’acqua. Una volta che il composto si sarà raffreddato, è necessario filtrarlo con un colino a maglia fine. A questo punto si dovrà far riposare l’acqua di riso, fuori dal frigo e coperta, per 48 ore affinché avvenga il processo di fermentazione. L’acqua, una volta pronta, avrà un odore un po’acido ma potrà essere conservata fino a una settimana nel frigorifero, in modo da fermare la fermentazione.

Come si applica l’acqua di riso

Dopo aver risciacquato i capelli dallo shampoo, si dovrà versare l’acqua di riso diluita sulla testa, massaggiandola dolcemente sui capelli e sul cuoio capelluto, lasciandola in posa dai 5 ai 20 minuti, quindi eliminarla con acqua tiepida. Questo trattamento si può ripetere una volta a settimana. Però, prima di procedere all’applicazione è opportuno effettuare un test sul dorso delle mani, in modo tale da escludere eventuali reazioni allergiche.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su Facebook!

Leggi anche:

Schiarici i capelli con il fai da te tutto naturale!

Capelli stressati: ecco come ottenere una chioma nuova

Capelli: gli errori da evitare per averli sempre perfetti