aceto di mele

L’aceto, prodotto economico e salutare, sia per l’organismo che per la salute, è considerato per alcuni versi un vero e proprio liquido miracoloso. Siamo soliti usarlo come condimento ma molti sono i suoi benefici in vari altri ambiti.

Uno tra questi è sicuramente la bellezza. Sì perché l’aceto è ricco di proprietà straordinarie che possono curare ad esempio le imperfezioni della pelle. Non solo: i suoi benefici depurativi, disinfiammanti  e totalmente naturali sono l’ideale per chi non vuole spendere un patrimonio in creme e prodotti di bellezza molto costosi.

Innumerevoli sono ancora i prodigi di questo liquido meraviglioso, dono della natura. Come si narrava nei tempi antichi: “Due gocce di aceto balsamico sulle tempie, ridà vita nei momenti difficili, e non è mitologia”. Bisogna però sempre ricordarsi di acquistarlo con la dicitura “proveniente da agricoltura biologica”, per evitare che possa contenere additivi, potenzialmente dannosi per la vostra salute.

Vediamo quattro modi per usarlo come nostro alleato di bellezza. L’articolo continua >

4) Macchie della pelle

L’aceto di mele è ricco di acidi della frutta, ciò vuol dire che se lasciato agire sulla pelle la renderà più luminosa e con un colorito uniforme, combattendo se ci sono, le antiestetiche macchie dovute all’invecchiamento. Si può procedere così: con un batuffolo di cotone, imbevuto di aceto diluito, si passa sulle zone da trattare, facendo si che la pelle sia ben inumidita, si lascia agire 25/30 minuti, dopodiché si risciacqua.

78ff952937ef49a3ad68722749f47a1f_9ec20923656c2f7ace971a2c338e8086

3) Acne e pelle grassa

L’aceto essendo acido, bilancia il pH troppo basico di una pelle grassa e quindi a tendenza acneica. Perfetto come sebo regolatore, si può procedere nella stessa maniera come per le macchie, ma in questo caso, l’aceto (sempre diluito) potremo applicarlo su tutto il viso, tenendolo in posa per una ventina di minuti e dopodiché risciacquarlo. Si potrà poi finalizzare, applicando la crema che si è solite usare.

pulizia-del-viso-con-aceto-di-mele

2) Schiarire i capelli

L’aceto, assieme ad altre sostanze come camomilla, birra e miele se applicati più volte sulla chioma, tenderanno a schiarire i capelli o quanto meno a donare dei riflessi dorati. Attenzione però, che avendo un pH acido, se abusato tenderà a seccare i capelli, si dovrà quindi applicarlo saltuariamente. Come procedere: procuratevi 2 tazze di aceto e aggiungetevi 1 cucchiaio di miele, mescolate e applicate su tutta la lunghezza, o dove preferite ottenere la schiaritura; avvolgete i capelli in un asciugamano o con della pellicola trasparente e tenete in posa per tutta la notte, dopodiché risciacquate il mattino seguente.

Screen-Shot-2013-08-05-at-11.04.03-AM1

1) Lucidare i capelli

Questo è il classico “trucco della nonna”. Terminato di lavare i capelli, quando questi sono ancora umidi, risciacquiamo con un litro di acqua a cui avremo aggiunto 2 cucchiai di aceto. Una volta asciutti noterete perfettamente come risulteranno più lucidi, questo è dovuto al fatto che le sostanze acide fanno si che le squame del capello si chiudano in torno al fusto, riflettendo la luce.

Aceto-di-mele-capelli

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook!