aceto
Advertisement

Sfatiamo un mito, l’aceto non serve solo a condire l’insalata! Come i più famosi olio d’oliva, sale e miele anche questo condimento è un rimedio naturale di salute e bellezza a basso costo.

Molto efficace è l’aceto di vino, ma se proprio il suo odore acidulo vi infastidisce non temete: un altrettanto valido sostituto è l’aceto di mele. L’aceto è infatti un perfetto alleato del nostro corpo, della nostra bellezza e della nostra salute.

Advertisement

Può essere utilizzato per gli impacchi per i capelli grassi, per la tonicità della pelle e, addirittura, per combattere la cellulite!

Un vero toccasana non solo per il nostro corpo, ma anche per il nostro portafoglio, se confrontiamo i prezzi con qualsiasi prodotto cosmetico!

Scopriamo insieme i principali benefici, trucchi e ricette ottenibili con l’aceto per il tuo benessere:

1) Capelli

L’aceto può essere un ottimo alleato dei nostri capelli, rendendoli più lucidi e luminosi. Versate 2 cucchiai di aceto in 1 litro di acqua, rovesciate il tutto sui capelli prima dell’ultimo risciacquo, dopo lo shampoo. In particolare, se avete i capelli grassi, massaggiate 1 bicchiere di aceto direttamente sul cuoio capelluto. In seguito, risciacquate più volte con acqua fredda.

aceto per capelli lucenti

2) Viso

Se desiderate un ottimo tonico naturale utilizzate 2 cucchiai di aceto uniti a 1 tazza di camomilla da usare dopo un’accurata detersione del viso. Dopo avervi immerso un batuffolo di cotone, tamponate il viso. Nel caso voleste invece nutrire la pelle del viso, preparate una miscela con acqua, olio d’oliva e aceto; applicatela con movimenti circolari al fine di distribuirla su tutta la superficie.

l'aceto tonifica la pelle del viso

3) Cellulite

La medesima soluzione per il viso potrà servire per il resto del corpo. Immergete un asciugamano di cotone nella miscela e strofinatelo delicatamente su tutto il corpo. L’aceto si dimostra efficace anche contro la cellulite; infatti favorisce la corretta circolazione. Praticate un massaggio nelle zone interessate dalla pelle “a buccia d’arancia” con le mani bagnate di aceto; questo tipo di stimolazione farà diminuire anche il gonfiore delle gambe.

aceto con azione anticellulite

4) Perdere peso

Può sembrare assurdo, ma l’aceto (di mele) è considerato un ottimo alleato della linea. Infatti, secondo molti nutrizionisti, è direttamente responsabile del dimagrimento, se usato nel modo corretto. Questo perché aiuta a bruciare le calorie e accelera il metabolismo. Qual è quindi il metodo corretto di assunzione? Facile: versate 2 cucchiai di aceto in un bicchiere di acqua, e bevetelo circa 10 minuti prima di ogni pasto.

aceto per perdere peso

5) Gonfiore

Se a fine giornata avete mani e piedi gonfi e/o affaticati, potete usare l’aceto di mele come rimedio. Come? È molto semplice: potete utilizzarlo esattamente come un comune olio da massaggio. Potrete quindi applicarlo sulle parti del corpo più indolenzite, e otterrete un effetto davvero sorprendente. L’aceto è da applicare facendo frizione con le mani fino a completo assorbimento.

aceto contro il gonfiore

6) Raffreddore e singhiozzo

L’aceto può essere anche utilizzato per combattere il raffreddore. Come fare? Aggiungete 2-3 cucchiai di aceto a una pentola di acqua bollente. Dalla pentola si diffonderà il vapore, che, se respirato a fondo per circa 10-15 minuti, vi darà una grande sensazione di sollievo, oltre ad alleviare proprio i sintomi della malattia! Lo stesso rimedio veniva anche usato per calmare il singhiozzo o la nausea nel modo più semplice di tutti: l’assunzione di un cucchiaino per via orale.

7) Collutorio e dopobarba

Altri interessanti utilizzi sono quelli del collutorio e del dopobarba. Per realizzare il primo basta diluire un bicchiere di aceto di mele in acqua tiepida. Per il secondo invece, la procedura rimane abbastanza simile: dovrete comunque diluire l’aceto nell’acqua, ma questa volta in parti uguali. Consigliatelo ai vostri amici o partner, perché è ideale per chi ha la pelle sensibile o soffre di arrossamenti!

aceto come colluttorio e dopobarba

8) Usare l’aceto contro le scottature

L’avreste mai detto? L’aceto può essere utile anche in spiaggia! O meglio, può essere utile contro le scottature, quindi che siate in montagna o al mare poco importa. Infatti, nel caso vi scottaste, potete aggiungere un bicchiere/ un bicchiere e mezzo di aceto nella vasca da bagno. Sarà un sollievo per la vostra pelle!

aceto per alleviare le scottature

9) Herpes facciale

L’aceto di mele è utile per calmare il prurito e il fastidio causati dall’herpes. Dopo averne versato un po’ su un pezzo di cotone, tamponate delicatamente la zona affetta dall’herpes.

aceto contro l'herpes

10) Usare l’aceto per le macchie della pelle

L’aceto di mele è ricco di acidi della frutta, ciò vuol dire che se lasciato agire sulla pelle la renderà più luminosa e con un colorito uniforme, combattendo se ci sono, le macchie dovute all’invecchiamento. Si può procedere così: con un batuffolo di cotone, imbevuto di aceto diluito, tamponate le zone da trattare, facendo sì che la pelle sia ben inumidita; lasciate agire 25/30 minuti, dopodiché risciacquate.

11) Acne e pelle grassa

Questo prodotto, essendo acido, bilancia il pH troppo basico di una pelle grassa e quindi a tendenza acneica. Perfetto come sebo regolatore, potete procedere come per le macchie, ma in questo caso applicate l’aceto (sempre diluito) su tutto il viso, tenendolo in posa per una ventina di minuti e risciacquatelo. Infine, applicate la crema che usate di solito.

l'aceto può essere usato per trattare la pelle grassa

12) Antifungino

Sapevate che l’aceto di mele ha delle proprietà che lo rendono anti-fungino? Se combattete da tempo con un fungo al piede e le creme, abbastanza costose, non hanno ancora eliminato del tutto il problema, potete provare con un rimedio del tutto naturale. In questo caso, il consiglio è quello è di immergere un panno o un tovagliolo di carta nell’aceto e poi avvolgere il dito affetto da micosi.

piede sinistro uomo

13) Antidiarroico

Abbiamo avuto tutti un mal di stomaco a un certo punto della nostra vita, e se non si hanno farmaci anti-diarrea a portata di mano, la situazione potrebbe diventare difficile da gestire. Tuttavia, se dovesse capitare, la prossima volta che si manifesterà un mal di stomaco è consigliabile ingerire dell’aceto, che avendo al suo interno la pectina, è eccellente per il trattamento della diarrea in modo naturale.

Uomo-dolori-stomaco-dolori-addominali

14) Mantiene il pH in equilibrio

Il nostro corpo lotta continuamente per tenere tutto in equilibrio e questo è essenziale anche per mantenere inalterato il pH. Quando l’organismo ha troppo acido, ci si sente letargici e aumenta il rischio di contrarre qualche infezione. Aggiungendo l‘aceto alla dieta, manterrete il pH del corpo in equilibrio e migliorerete lo stato generale di salute.

l'aceto mantiene l'equilibrio del pH

15) Rimedio contro le verruche

Le verruche sono davvero fastidiose, e la pelle si lacera quando meno ve l’aspettate, rendendo facile entrare in contatto con i batteri. Quindi, se avete una verruca di cui vorreste liberarvi in modo naturale, provate a bagnarla ripetutamente nell’aceto di mele. Potrebbe essere un modo naturale ed efficace per risolvere il problema.

Verruca sotto il dito del piede
Fonte immagine: Wikimedia Commons

16) L’aceto è un deodorante naturale

L’aceto, oltre ad essere un ottimo disinfettante in grado di rimuovere odori e batteri dalla biancheria, può essere utilizzato sotto la doccia come deodorante naturale. Per quest’uso è necessario applicare qualche goccia sotto le ascelle mentre si fa la doccia. Questo, insieme al deodorante, consentirà di restare più a lungo senza emanare odore di sudore.

l'aceto è un deodorante naturale

17) Un aiuto contro i crampi

L’aceto di mele è una grande fonte di potassio. Probabilmente vi è stato detto di mangiare una banana in caso di crampi alle gambe o di mangiarne una prima di dormire, per evitare che si verifichino durante la notte mentre dormite. Da oggi potrete aggiungere un po’ di aceto di mele alla dieta per evitare i crampi, poiché apporterà una solida dose di potassio.

l'aceto aiuta a contrastare i crampi

18) Un aiuto contro i gas

Abbiamo discusso di come l’aceto di mele può essere di grande aiuto se state combattendo contro la diarrea, ma per quanto riguarda il gas? Quando si soffre di gas in eccesso, è consigliabile aggiungere un cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere di acqua e berlo circa 30 minuti prima di mangiare. Così facendo si aiuta la digestione e si tiene a bada il gonfiore.

l'aceto aiuta contro i gas

19) Riduce i sintomi del reflusso

Può sembrare davvero strano combattere il reflusso acido con questo metodo ma, in realtà, è una soluzione naturale comprovata. Infatti, nel momento in cui l’acido inizierà a farsi sentire, è consigliabile ingerire immediatamente un cucchiaio o due di aceto di mele. In questo modo, aggiungendo più acido al proprio organismo, si aiuterà a spingere il reflusso verso il basso attraverso il sistema digestivo.

l'aceto riduce i sintomi del reflusso

20) Un aiuto contro la candida

Se hai avuto un’infezione da lievito, sai quanto questa possa risultare fastidiosa e difficile da eliminare. Questo disturbo è noto con il nome di candida, e può avere molti effetti negativi sul corpo. Per questo motivo, è una buona idea incorporare l’aceto di mele nella dieta, perché aiuta a ridurre e bloccare l’eccesso di lievito nell’organismo.

aceto contro la candida

21) L’aceto aiuta a prevenire l’osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia più comune tra le donne, soprattutto con l’avanzare dell’età. I corpi lottano per assorbire il calcio ed è per questo motivo che le ossa diventano fragili. Anche in questo caso, l’aceto di mele aiuta l’organismo ad assorbire il calcio. Bevendolo diluito in un bicchiere d’acqua, l’organismo assorbirà le sostanze nutritive più facilmente.

l'aceto aiuta contro l'osteoporosi

22) L’aceto calma il mal di gola

L’aceto di mele è un rimedio casalingo per il mal di gola. Anche se non esiste una ricerca scientifica a sostegno di ciò, esistono molte ricette che si dice leniscano il dolore. Se state cercando sollievo, provate una di queste soluzioni. Miscelate l’aceto di mele con il sale. Unite 1 cucchiaio di aceto di mele e 1 cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua tiepido e fate i gargarismi. Ripetete un paio di volte al giorno, se necessario. Nel caso il gusto acido sia troppo forte, aggiungete un cucchiaio di miele. In alternativa, potete aggiungere un cucchiaio di aceto di mele alla vostra tisana preferita, soprattutto se allo zenzero.

l'aceto calma il mal di gola

23) Più energia

Se siete a corto di energie, non è il caso di ricorrere al caffè o alle bevande energetiche. In alternativa, potete aggiungere l’aceto di mele alla dieta. L’acido lattico, che si accumula nell’organismo per stress o massicce dosi di esercizio fisico, può farti sentire svuotato. Tuttavia, quando si beve l’aceto, gli amminoacidi al suo interno, aiutano a disperdere l’acido lattico e dare al corpo un boost di energia.

l'aceto dà più energia

24) L’aceto previene i calcoli renali e le infezioni delle vie urinarie

I calcoli renali si formano quando l‘urina diventa troppo acida e concentrata, formando cristalli dall’acido urico o ossalati di calcio. L’aceto agisce alcalinizzando le urine, prevenendo così la formazione di calcoli renali. Inoltre, può anche aiutare ad abbattere quelli che sono già formati.

l'aceto previene le infezioni urinarie

25) Migliorare la digestione con l’aceto

L’aceto promuove un migliore equilibrio acido/alcalino, e favorisce la crescita di batteri sani all’interno dello stomaco. L’ingestione di questo prodotto consente inoltre di assorbire più minerali e vitamine dagli alimenti che mangiamo, perché diverse vitamine e minerali richiedono un’adeguata acidità di stomaco per essere assorbiti al meglio.

l'aceto migliora la digestione

26) Abbassa il colesterolo

Secondo un esperimento, questo prodotto può essere efficace anche nel trattamento del colesterolo alto. Ad esempio, i ratti, che sono stati nutriti con aceto di sidro di mele per 19 giorni, hanno avuto una drastica riduzione dei livelli di colesterolo totale e dei trigliceridi.

l'aceto abbassa il livello del colesterolo
Fonte immagine: Wikipedia

27) Controllo dell’insulina

Grazie agli esperimenti svolti, è stato scoperto che l’aceto aiuta anche a controllare i livelli di glucosio nel sangue. Nei soggetti insulino-resistenti, questo prodotto ha migliorato la sensibilità all’insulina post-pasto del 34%, e nei pazienti con diabete di tipo II la sensibilità all’insulina è migliorata del 19%. In un altro esperimento, l’aggiunta di aceto a un pasto ad alto indice glicemico ha ridotto significativamente il livello di zucchero nel sangue a stomaco pieno. Quindi, in teoria, questo prodotto potrebbe essere un potenziale trattamento per rallentare la progressione del diabete. Inoltre, ha anche aumentato l’assorbimento di glucosio stimolato dall’insulina, consentendo all’insulina di fare meglio il suo lavoro e di migliorare il metabolismo dei carboidrati. Infine, due cucchiai di aceto di mele al momento di coricarsi hanno contribuito a ridurre i livelli di glicemia a digiuno nei pazienti con diabete di tipo II.

28) Contro le allergie stagionali

L’aceto di mele è ricco di sostanze ad azione antinfiammatoria, antivirale e antistaminica, capaci di combattere i tipici sintomi delle allergie stagionali. Per usufruire delle proprietà antistaminiche di questo prodotto, diluite un cucchiaio di aceto, corrispondente a circa 10 g di prodotto, in un bicchiere di acqua da 200 ml e assumete la miscela per via orale, due o tre volte al giorno, per almeno 4 giorni consecutivi.

29) Aceto di vino di riso: un toccasana per il fegato

Grazie a uno studio pubblicato nel 2011 dal Journal of Clinical Biochemistry and Nutrition, si è scoperto che il kurozu, un tradizionale aceto di vino di riso, tende a esercitare un’azione protettiva per il fegato.

aceto a favore del fegato

30) Eliminare i pidocchi con l’aceto

L’aceto, oltre a essere un rimedio naturale per lucidare i capelli, è anche una soluzione per eliminare i pidocchi più giovani e soprattutto liberarsi delle larve. Per il trattamento occorrerà preparare una soluzione di acqua e aceto di vino bianco in parti uguali e, dopo lo shampoo, versarla sui capelli ancora bagnati, distribuendola bene su tutta la capigliatura. Successivamente, avvolgete i capelli in un sacchetto di plastica e lasciate agire per circa 10 minuti, prima di risciacquare. Infine, passate tra i capelli un pettine a denti molto stretti per rimuovere le larve che aderiranno con meno forza ai capelli. Questo trattamento andrà effettuato ogni giorno, per un tempo massimo di 4 settimane.

aceto antipidocchi
Fonte immagine: Wikipedia

Ti sono stati utili questi consigli? Allora condividi l’articolo su Facebook!