Uova: come riconoscere quelle più sane?

L’uovo di gallina è un alimento molto utilizzato nella cucina di tutto il mondo: qualcuno lo considera il cibo più nutriente, altri lo temono per il colesterolo. Ma qualunque rapporto ci leghi ad esso non possiamo certo negare la sua importanza nell’alimentazione umana.

Molti sono i rischi che si possono correre nel caso in cui le uova siano di scarsa qualità. Tutti sappiamo che l’assunzione di uova crude potrebbe causare l’insorgere della salmonella. Allo stesso tempo, però, i medici rivelano che l’uovo crudo è migliore in termini di apporti benefici rispetto a quello cotto. Sempre se biologico, s’intende, e se ancora fresco.

Le uova biologiche sono sempre preferibili non solo per il gusto, ma anche per l’apporto delle sostanze nutritive. Esse sono principalmente composte da proteine, amminoacidi, vitamine (in particolare la D e la B12) e minerali.

Il problema però sorge spontaneo: come facciamo a riconoscere le uova migliori? Esistono due metodi principali che ci permettono di capire se un uovo è sano oppure no: il primo riguarda la colorazione del tuorlo. Ma di che colore deve essere? Un altro problema riguarda poi la freschezza: come facciamo a capire quanto un uovo è fresco? Ti sveliamo tutto nelle prossime pagine:

Continua a leggere →
Pubblicità

Potrebbe interessarti