Frutta e verdura

Difficoltà ad alzarsi dal letto, sensazione di affaticamento continuo, mancanza di energie, pigrizia. Con l’arrivo della primavera, capita spesso di sentirsi così. Moltissime donne decidono di ricorrere all’uso di integratori, spesso senza consultare il medico, ma per combattere la stanchezza primaverile basta molto meno. In questo periodo dell’anno, infatti, è importante porre un’attenzione particolare all’alimentazione, prediligendo i cibi che sono in grado di fornire un apporto energetico superiore. Gli effetti collaterali legati all’arrivo della bella stagione possono facilmente essere contrastati con alimenti vegetali, semplici, sani e ben digeribili.

10) Avocado

Ricco di fibre, grassi monoinsaturi, proteineantiossidanti, l’avocado è un vero e proprio concentrato di energia ed è particolarmente indicato per chi segue una dieta vegetariana o vegana.

Le proprietà nutrizionali di questo frutto sono sorprendenti: moltissime le vitamine contenute nella sua polpa (soprattutto la A, la D, la E, la K e quelle del gruppo B), così come i sali minerali, in particolare fosforo, potassio, magnesio e calcio. I benefici apportati dall’assunzione dell’avocado sono legati alla presenza di acido grasso linoleico e omega 3, i grassi “buoni” che contrastano il colesterolo e contribuiscono alla buona salute di cuore e arterie.

Scopriamo insieme i 10 cibi più energizzanti per la primavera>>