bistecca vs insalata

Negli ultimi anni, diversi sono stati i motivi che hanno spinto molte persone a convertirsi ad uno stile di vita vegetariano o anche vegano; chi per moda, chi per salute, o a favore della cosiddetta “cruelty free“. Quali sono le cose da sapere e da tenere in considerazione?

Perché decidere di non mangiare più carne

Le motivazioni possono essere le più svariate, come detto in precedenza. Al primo posto, sicuramente vanno le scelte fatte per motivi di salute, tralasciando quelli che potrebbero essere etici.

In particolare è considerata dannosa la carne, perché: un consumo eccessivo (di rossa, bianca e di pesce)  sarebbe legato allo sviluppo di tumori, come risulta da molti studi medici e scientifici, anche se va detto che altri sembrerebbero invece contraddire tali assunti. Anche il latte svolge un ruolo importante nel dibattito dei vegetariani: secondo alcuni studi, le proteine del latte, sommate a quelle provenienti da carne e pesce, costringerebbero l’organismo a sottrarre calcio alle ossa per poter provvedere al loro smaltimento.

piatto vegetariano

Come sostituire carne e pesce

Uno dei primi validi sostituti è sicuramente la soia, estremamente ricca anche in vitamina B12, sostanza solitamente carente nelle diete vegetariane. Importante è abbinare legumi e semi ai cereali, per poter assimilare tutti gli amminoacidi di cui l’organismo necessita.
Ecco una lista di alimenti sostitutivi per vegetariani: tofu (è un formaggio vegetale che si ottiene cagliando il latte di soia che non contiene lattosio), seitan (privo di grassi saturi e colesterolo, quinoa (è molto calorica, va consumata moderatamente), granulato di soia, tempeh (si ottiene dalla fermentazione dei fagioli gialli della soia), muscolo di grano e frutta secca (una manciata quotidiana di noci, arachidi, mandorle, pistacchi o semi di girasole, preferibilmente senza sale, offrono una buona dose di proteine, minerali e vitamina E).
In commercio si possono trovare poi diverse farine particolari, per poter dare fantasia alle proprie ricette, come: farina di kamut, di farro e di castagne.