colazione

Chi desidera perdere peso, compie spesso l’errore di saltare pasti fondamentali come la prima colazione, il momento in cui bisognerebbe fare il pieno di energie per tutta la giornata. Per dimagrire, spesso può essere sufficiente fare una buona colazione, nutriente ed equilibrata, e mantenere questa buona abitudine anche quando si sono raggiunti i risultati sperati. Non occorre rinunciare a mangiare bene per avere una buona forma fisica: basta scegliere i giusti alimenti con cui iniziare la giornata.

colazione

Come fare il pieno di energia

Per affrontare una giornata di fatiche con la massima energia, è necessario assicurarsi il giusto apporto calorico. Una buona prima colazione non può quindi prescindere da un po’ di frutta fresca come, ad esempio, il pompelmo e la banana, e un po’ di frutta secca. Questi alimenti, ricchi di vitamine, antiossidanti, fibre, proteine e acidi grassi essenziali, sono in grado di offrire la giusta dose di energia, soprattutto se abbinati a una fetta di pane tostato. Saltare la colazione può provocare una mancanza di concentrazione e sbalzi insulinici rilevanti. Anche il cioccolato fondente può dare un grosso aiuto per fare il pieno di energie, evitando un accumulo eccessivo di calorie. In soli 50 grammi si trovano ferro, potassio, fosforo, metilxantine e antiossidanti. Va bene anche del pane integrale con un po’ di marmellata, senza esagerare con le quantità. Se il primo è ricco di fibre ed amidi, il secondo contiene zuccheri semplici, un abbinamento che consente un rilascio di energia costante nel corso della mattinata.

Come stimolare il metabolismo e assumere la giusta quantità di calorie

A colazione non bisogna esagerare con le calorie, pertanto è consigliabile assumere latte o yogurt magri o vegan, di cui sono ormai molte le varianti disponibili in commercio (soia, riso, avena, mandorle, nocciola, quinoa, cocco). Per stimolare il metabolismo, molto indicati sono i cereali integrali, a cui però bisogna prestare molta attenzione. Nei negozi se ne trovano di ogni tipo, ma non tutti sono adatti a una dieta sana ed equilibrata. Al momento dell’acquisto, bisogna sempre verificare che non contengano zuccheri aggiunti, conservanti, grassi vegetali idrogenati, oli tropicali e additivi alimentari, spesso indicati con sigle quali “E” e simili.