cioccolato fondente

Si pensa spesso che il cioccolato faccia ingrassare. Tutto falso: il cioccolato fondente non è soltanto uno degli alimenti più amati e consumati al mondo per il suo gusto inconfondibile, ma è anche una miniera di salute dai mille benefici per il nostro organismo. Un’ottima notizia per i più golosi, che da oggi potranno consumarlo quotidianamente senza troppi sensi di colpa.

I benefici

Grazie alla notevole quantità di antiossidanti, il cioccolato fondente è un ottimo alleato della pelle: previene l’accumulo dei radicali liberi e l’invecchiamento prematuro delle cellule, allontanando le sostanze tossiche dall’organismo.

I flavonoidi, in particolare, offrono un importante contributo nel proteggere la pelle dai raggi UV, diminuendone l’impatto. Il consumo quotidiano di cioccolato può inoltre prevenire l’insorgenza di problemi cardiovascolari e la comparsa delle vene varicose, stimolando notevolmente la circolazione del sangue. Il cioccolato fondente è anche un vero e proprio concentrato di energia: non solo migliora la capacità di concentrazione, ma è anche in grado di prevenire e combattere la stanchezza. Il magnesio, presente in grandi quantità, contribuisce alla formazione di nuove cellule, a proteggere il DNA e a rilassare i muscoli, mentre il calcio rafforza le unghie e i denti, prevenendo anche l’insorgere dell’osteoporosi. Lo zinco, invece, aiuta a prevenire e a combattere l’anemia, mentre l’azione congiunta di fosforo, calcio e agenti antibatterici risulta particolarmente efficace nel mantenere in salute le articolazioni e i tendini. Mangiare un po’ di cioccolato fondente fa bene al corpo ma anche allo spirito: la presenza di un composto chimico denominato anandamide contribuisce notevolmente a migliorare lo stato d’animo e a creare una sensazione di benessere interiore. La serotonina, invece, agisce nei momenti di maggiore stress, angoscia e ansia con un effetto calmante e rilassante.

Come assumerlo in maniera salutare

Gli effetti benefici del cioccolato fondente dipendono anche dalla tipologia e della quantità assunta. Per godere appieno delle sue proprietà, è importante scegliere quello più amaro o semiamaro, con meno zuccheri raffinati e conservanti rispetto al cioccolato al latte e ai cioccolatini. Due porzioni al giorno è la quantità consigliata per le persone in buona salute, mentre chi soffre di diabete, obesità o sovrappeso deve consultare il medico prima di consumarlo. Buono per il cuore, buono per lo spirito, buono per ogni occasione.