Dolori al risveglio, le possibili cause che ci fanno alzare con la luna storta

Dolori alla cervicale o alla schiena, c'è chi se la prende con i cuscini o con la posizione in cui dormiamo. Ma sono davvero le ragioni dietro ad un brutto risveglio?

Ci sono alcune mattine che non hanno affatto l’oro in bocca, anzi iniziano proprio con il piede sbagliato. I dolori da risveglio sono più diffusi di quanto si possa pensare e le loro cause sono molteplici.

C’è chi pensa che sia solo un problema legato alle posizioni in cui si dorme, supini o proni, oppure su un lato. C’è chi invece cambia tantissimi cuscini e prova le diverse forme e le differenti consistenze. Se niente cambia è perché in realtà i dolori muscolari non dipendono da nessuna di queste cose o, almeno, non derivano da lì. Probabilmente la tensione è causata da un lavoro stressante o da una vita sregolata. Chi non vorrebbe svegliarsi sempre fresco e riposato al mattino e contare su una buona dose di energia? Vediamo come fare grazie a questi consigli, che ci aiuteranno a capire come migliorare il nostro riposo e goderci finalmente il nostro sonno di bellezza.


Come dormire

Non esistono lati giusti o sbagliati per evitare i dolori, uno studio ha recentemente parlato di come sia ideale dormire in posizione supina. Ma chi da anni prova diverse posizioni, sa che non può essere uguale per tutti; perché anche se in questa posizione la colonna ha un allineamento ideale, spesso può provocare dolori alla cervicale o essere scomoda per chi spontaneamente si addormenta serenamente e può mettere in tensione altri muscoli.

dolori al risveglio

Il cuscino adatto

Piatto, di piume, di origine vegetale o morbidissimo, il cuscino è una di quelle cose che in un letto può fare la differenza ma non è il diretto responsabile dei dolori muscolari. Neanche quelli appositi spesso risolvono il problema, magari accentuando una posizione scorretta del collo e della testa accentuando il dolore. Dormire bene è una questione di insieme di fattori fisici, se non sono presenti problemi più gravi, il materasso e i cuscini non sono i responsabili per i vostri dolori al mattino. Anche se è bene ricordare che un buon materasso deve sostenervi durante la notte.

dolori al risveglio

Da dove arriva il dolore

In genere lo si avverte quando si hanno già problemi di rigidità sviluppatasi durante il giorno o addirittura durante la settimana. La contrazione muscolare o un’infiammazione possono sfociare in dolori diffusi soprattutto durante le ore notturne, quando si rimane per molto tempo in una sola posizione. Per rimediare è bene curare l’elasticità muscolare, facendo esercizio e cercando di rimanere in forma con l’attività fisica, prima di riscontrare questi problemi, non dopo!

dolori al risveglio