Crema solare: come applicarla correttamente sul viso senza rischi

Uno studio ha mostrato gli errori più comuni nell'applicazione della crema solare sul viso. Ecco come evitare rischi applicandola nel modo corretto

Il viso è  la parte del corpo più sensibile e più soggetta ai tumori della pelle. Esporlo ai raggi del sole senza l’adeguata protezione fornita da una crema solare, è pericoloso. Purtroppo, è un errore molto diffuso non applicare la crema solare anche sul viso, quando si decide di prendere un po’ di sole. Una ricerca inglese, presentata dalla British Association of Dermatologist e pubblicata sul Time, lo ha dimostrato evidenziando gli errori più comuni.

Lo studio sull’applicazione della crema solare

Un team di studiosi dell’Università di Liverpool, in Inghilterra, ha condotto uno studio su 57 persone. I ricercatori ne hanno previsto lo svolgimento in due fasi distinte. Nella prima, hanno chiesto ai soggetti dell’esperimento, sia uomini che donne, di applicare la crema solare sul viso. Non hanno dato loro altre istruzioni. Conclusa questa operazione, gli studiosi sono passati alla fase di analisi, utilizzando una fotocamera a raggi ultravioletti. In questo modo hanno osservato le aree del viso che erano state coperte e protette dall’applicazione della crema solare.


In un secondo momento,  i ricercatori hanno chiesto ai partecipanti dello studio di ritornare. I soggetti hanno effettuato dei controlli e hanno ripetuto le operazioni di applicazione della crema solare sul viso. Questa volta, però, è stata fornita loro un’informazione in più: gli è stato riferito che, in merito ai tumori della pelle, sono frequenti quelli che si manifestano nella regione intorno agli occhi. La nuova informazione ha cambiato notevolmente i risultati rispetto a quelli della prima fase.

I risultati dell’esperimento dell’Università di Liverpool

I risultati relativi alla prima fase dell’esperimento sono stati deludenti. Le analisi al computer hanno mostrato che il 9,5% del viso non era stato sufficientemente coperto. I partecipanti tendevano a tralasciare la zona intorno agli occhi. Il 13% delle persone, hanno dichiarato i ricercatori, ha invece tralasciato la zona delle palpebre e la restante percentuale non ha coperto gli angoli interni degli occhi e il ponte nasale. Hamill, uno dei ricercatori, ha dichiarato che alla domanda posta ai partecipanti sul perché non avessero applicato la crema solare nella zona intorno agli occhi, la risposta data mostrava che non era stata una decisione cosciente: “molte persone pensavano di averlo effettivamente fatto. Questo è un dato preoccupante perché le persone trascorreranno più tempo sotto al sole se pensano di essere protette“.

Nella seconda fase, invece, i risultati ottenuti si sono rivelati migliori. Questo grazie all’informazione extra che è stata data ai partecipanti. In particolare, si è riscontrato un incremento della copertura degli angoli interni degli occhi, mentre l’applicazione della crema solare sul naso e sul viso è rimasta pressoché identica a quella effettuata nella prima fase dell’esperimento. Il miglioramento più evidente è stato la riduzione della percentuale del viso non coperta dalla crema solare che, dal 9,6%, è scesa al 7,7%.

Come applicare la crema solare in modo corretto

La crema solare va applicata sull’intero viso. Questa non è una pratica superflua, ma al contrario fondamentale per la protezione di parti delicatissime. Il rischio non è solo quello di incorrere in spiacevoli scottature. Il pericolo più grande è rappresentato dai tumori della pelle. Dunque, il nostro viso deve risultare totalmente coperto e protetto durante l’esposizione ai raggi solari. In particolare occorre coprire molto bene la regione intorno agli occhi e i loro angoli interni. Qui, infatti, l’incidenza dei tumori della pelle è alta. Sulle palpebre, spesso tralasciate, raggiunge il 5-10%. Quindi ricordatevi di coprire la zona delle palpebre con una crema solare adeguata. Spesso, il motivo per cui ciò non avviene è la paura di irritare gli occhi. Bene, non abbiate timore. Lo stesso studioso, Hamill, consiglia di comprare delle lozioni solari adatte alle zone più sensibili, come quella degli occhi, e di non usarne solo una tipologia per tutto il viso o corpo. Per quanto riguarda la quantità da applicare, i dermatologi indicano 1,25 ml di prodotto come quantità sufficiente per la protezione del viso.

Infine attenzione al riciclo: le creme solari dell’estate passata, una volta scadute, perdono la loro funzione protettiva. Per una maggiore sicurezza acquistatene una nuova.

Aggiungi un commento