L’acufene da stress esiste davvero?

L’acufene è un disturbo reale e invalidante che può causare anche la perdita dell'udito. Una delle cause è rappresentata anche dallo stress emotivo

L’acufene è un disturbo acustico che si manifesta sotto forma di fischio fastidioso di durata ed intensità variabile. Può colpire una o entrambe le orecchie e creare gravi fastidi alla persona affetta. È importante non

prendere sotto gamba questo tipo di problema perché questo ronzio, che può sembrare innocuo, è molte volte sintomo di qualcosa di più grave: una perdita uditiva. In questo caso fare una visita gratuita dell’udito presso un centro specializzato è la cosa migliore. Nonostante molti pensino che l’acufene si sviluppi all’esterno dell’udito, questo è un problema interno all’orecchio. Il suono proviene dall’interno e si espande attraverso il padiglione auricolare e in alcuni casi può persino essere sentito da chi ci circonda creando imbarazzo e malessere.




Il nostro stato mentale influisce davvero sull’udito?

Le cause dell’acufene possono essere varie: musica troppo alta, l’esposizione a rumori molto forti, anche una folata di vento molto intensa può provocare il fastidioso ronzio alle orecchie. Tuttavia, secondo gli ultimi studi in campi uditivo, anche lo stress e l’ansia possono provocare l’acufene o tinnitus. Lo stato mentale di un individuo ha un grande impatto sul suo sistema nervoso, infatti, per vivere bene non basta solo godere di una buona forma fisica ma è indispensabile trovare un buon equilibrio tra salute fisica e salute mentale.

Lo stress può avere un influsso negativo sull’acufene, non solo può acuire il fastidio, ma può esserne la causa scatenante. Infatti, lo stress può portare allo sviluppo dell’acufene che in molti casi è sintomo di una perdita uditiva.

Quando si inizia a soffrire di questo disturbo non bisogna farsi prendere dal panico poiché uno stress eccessivo non farebbe altro che ingrandire il problema e non risolverlo. Lo stress e il nervosismo rubano risorse al cervello e indeboliscono le sue capacità di controllo su questa patologia. Per questo un efficiente funzionamento del sistema nervoso è essenziale per gestire il problema dell’acufene.

Le migliori soluzioni per alleviare l’acufene da stress

Il ronzio alle orecchie è un fenomeno molto fastidioso che in alcune persone può essere causa di disagio, in altre può risultare persino invalidante. Se non trattato può intralciare le normali attività di tutti i giorni, perfino quelle più semplici. Il fischio può manifestarsi in diversi momenti della giornata, mentre si mangia, in compagnia, oppure prima di dormire, causando gravi disturbi del sonno o inappetenza.

Molte persone colpite decidono di conviverci senza capirne le origini, tuttavia è molto importante affrontare il problema dell’acufene per riuscire a debellarlo e iniziare una terapia corretta. Non trattarlo vuol dire sottoporre il proprio corpo ad un ulteriore stress, creando un circolo vizioso da cui sarà difficile uscire.