Stop cellulite: 5 armi per affrontare la prova costume

Non temete, eliminare la cellulite è possibile. Basta seguire un’alimentazione sana, accompagnata da attività fisica e assenza di fumo. Armi che, se utilizzate contemporaneamente, ci faranno sconfiggere la nostra nemica.

La cellulite è da sempre l’acerrima nemica delle donne. Di tutte le donne. Non importa se siamo magre o in carne, star hollywoodiane o semplici commesse di un supermercato, lei ci troverà sempre. Infatti, anche se spesso viene considerata come un semplice inestetismo, la cellulite in realtà è una vera e propria patologia cutanea che colpisce oltre il 95% della popolazione femminile nel mondo. La sua causa principale è una particolare insufficienza venosa, per la quale i tessuti cutanei superficiali non riescono ad allontanare correttamente i liquidi che così ristagnano. Il risultato è quell’antipatico aspetto “a buccia d’arancia”.

Ma, come ogni nemico che si rispetti, anche lei ha dei punti deboli e in vista dell’estate e della prova costume non possiamo che rimboccarci le maniche e combatterla a più non posso. Ecco come sconfiggerla in 5 mosse.


L’alimentazione: evitare il sale

Sale è una parola che dovrà pian piano scomparire dal vostro vocabolario culinario. Che sia il sale nell’acqua di bollitura della pasta che quello già contenuto in alcuni cibi come gli affettati o il pane, esso andrà notevolmente ridotto. Il problema è il sodio che il sale contiene e che è in grado di aumentare la ritenzione idrica nell’organismo. Dunque si raccomanda di non salare le pietanze e se proprio non ci si riesce, perlomeno, aggiungere il sale in quantità minima dopo la cottura, allo scopo di evitarne il totale assorbimento da parte del cibo, ma anche di limitare il consumo degli insaccati, dei formaggi, delle patatine e dei cibi confezionati e di sostituire il sale con spezie, limone e aceto, che apporteranno la giusta sapidità alla vostra pietanza.

Consumare una dieta equilibrata

Ma allora cosa mangiare? Sicuramente bisogna seguire una dieta equilibrata, concentrandosi sia sui cibi che combattono la ritenzione idrica favorendo il drenaggio dei liquidi, come le verdure a foglia verde, i funghi e i pomodori, la frutta sia fresca, quale ad esempio le albicocche, sia secca come prugne, uvetta e datteri, sia sui carboidrati e sui cibi alcalinizzanti. Sono, infatti, ammessi pasta, riso, cereali integrali, patate, legumi, biscotti e latte di soia. Da evitare i grassi animali e gli zuccheri raffinati.

Molto importante, infine, è non saltare i pasti perché andremmo incontro ad un calo di zuccheri che spingerà il cervello a desiderare cibo facendoci sorgere un senso irrefrenabile di fame. Arriveremo al pasto con la voglia di mangiare anche il tavolo e consumeremo tutti quei cibi sconsigliati, pieni di zuccheri, che sono una concausa della cellulite, a metabolismo rallentato dato il digiuno.

Bere 2 litri di acqua al giorno

L’acqua è il liquido essenziale per la vita e la salute del nostro organismo ed è, quindi, fondamentale anche per i tessuti della pelle. Idrata, rende più elastica e ringiovanisce la pelle ma, soprattutto, purificando il sangue che scorre attraverso i tessuti, è in grado di disintossicarla e quindi di combattere la cellulite, essendo questa composta anche da rifiuti e cellule adipose. Si consiglia, dunque, di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, proprio per favorirne l’eliminazione, preferibilmente con residuo fisso basso che aiuta a contrastare la ritenzione idrica.

Inoltre, è molto importante bere un bicchiere d’acqua prima del pasto perché, riuscendo l’acqua ad annullare il senso di appetito e ad aumentare il ritmo metabolico, riuscirete a sentirvi sazi e a ridurre l’apporto calorico del cibo.

Fare attività fisica

Un’attività fisica costante, accompagnata ad un’alimentazione sana e bilanciata, rappresenta un valido aiuto contro gli inestetismi della cellulite. Se vogliamo essere più tonici dobbiamo faticare. Gli sport in acqua sono i più efficaci in quanto migliorano la circolazione del sangue, sollecitano i muscoli delle gambe e ci sottopongono a un massaggio linfatico naturale molto piacevole. Quindi via libera al nuoto, all’acquagym o all’hydrobiking. Se non vi piace l’acqua, potete dedicarvi alla camminata per almeno mezz’oretta al giorno o alla cyclette. Inoltre, si consigliano esercizi che vadano a stimolare i glutei e i quadricipiti, come gli squat, i leg press e gli affondi, ed esercizi di abduzione delle gambe e sollevamenti laterali per la fascia laterale delle cosce, ovvero la zona più critica, quella che tanto detestiamo perché è qui che si verificano gli accumuli adiposi.

Smettere di fumare

Il fumo non è un toccasana per la nostra salute, quindi smettere di fumare fa bene al nostro organismo in generale. Ma il fumo incide anche sulla nostra bellezza e più in particolare sulla nostra pelle. Infatti oltre a farla apparire più spenta e poco idratata, ne causa l’aumento della cellulite. Il motivo? La vasocostrizione. I vasi sanguigni si restringono, questo comporta un minore flusso di sangue e dunque una riduzione dell’apporto di ossigeno alle cellule, comprese quelle delle gambe.

Aggiungi un commento