Metabolismo lento in estate: cosa fare per riattivarlo

In estate si tende ad ingrassare. E, in alcuni casi, il motivo può essere rappresentato dal metabolismo lento. Ecco i consigli per riattivarlo

L’aumento del peso in estate rappresenta un problema che stanno riscontrando in molti. In alcuni casi le diete, anche quelle seguite dalla celebrity più in voga, e l’attività fisica sembrano non funzionare. Il motivo? Il metabolismo lento.

Il ruolo del metabolismo

Il nostro metabolismo potrebbe essere la causa dell’aumento di peso che riscontriamo in estate. Se nonostante i nostri sforzi, le diete e l’esercizio fisico, continuiamo ad ingrassare, forse non è colpa del nostro comportamento. Un metabolismo lento può portare a prendere peso durante l’estate. Lo conferma Barbara Allegro, un’esperta di trattamenti sul metabolismo: “Se è evidente che sospendere la dieta o l’attività fisica possa portare ad aumentare il peso, meno ovvio è che chi ha problemi per un metabolismo lento, in estate rischia di mettere su chili a prescindere dal suo comportamento. Magari continua la dieta, continua l’attività fisica ma i risultati sono lo stesso negativi“. Dunque, sarebbe bene andare a verificare, attraverso dei controlli medici, se si è soggetti a questa disfunzione del metabolismo.


L’esperta, infatti, ha dichiarato che: “Solo il 25% di chi teme di aumentare il girovita in estate ha fatto una verifica delle funzionalità del proprio metabolismo. E dire che si stima che il 70% della popolazione abbia almeno qualche sintomo“. Il motivo sta nel fatto che si da più facilmente la colpa al fatto di non praticare esercizio fisico regolare o al non seguire diete. E i soggetti maggiormente colpiti dal metabolismo lento, sono le donne. Gli uomini, invece, non attribuiscono molta importanza a tale problema e effettuano con meno frequenza i dovuti controlli.

Cosa fare per velocizzare il metabolismo

Quindi, cosa fare per migliorare il metabolismo lento durante il periodo estivo? Anche se la disfunzione metabolica dipende da diversi fattori, come ad esempio il sesso, l’età o lo stress, è possibile agire per aumentare la velocità del nostro metabolismo. Bere è la cosa che bisogna fare di più in assoluto. Si consiglia di bere tanta acqua ma anche altre bevande adeguate al nostro scopo come il  verde e il guaranà. Naturalmente occorre astenersi dal consumo di alcolici. Il caffè, invece, se moderato nell’utilizzo, può essere consumato senza alcun problema. Bisogna inoltre consumare cibi che accelerino il metabolismo e sgonfino la pancia. Tra questi, il pesce che contiene lo iodio, i broccoli, che contengono antiossidanti e depurano l’organismo dalle tossine, e gli agrumi, utili per controllare i livelli glicemici. E per gli amanti del peperoncino c’è una buona notizia. Il peperoncino, infatti, contiene la capsaicina, una sostanza che agisce sul metabolismo stimolandolo. Anche altre spezie vengono indicate come utili nel riattivare il metabolismo. Tra queste, la cannella, lo zenzero e il pepe nero. Fondamentale, inoltre, è evitare i digiuni ed al contrario fare dei piccoli spuntini durante la giornata. In questo modo il metabolismo sarà sempre attivo.

Infine, gli esperti consigliano di effettuare delle visite mediche. In particolare, un controllo per verificare la funzionalità della tiroide e una visita specialistica focalizzata sul metabolismo.

 

Aggiungi un commento