I cibi più pericolosi sono 14 e da evitare secondo Coldiretti

La classifica dei cibi più pericolosi stilata da Coldiretti è stata presentata al Forum internazionale dell'agricoltura e dell'alimentazione di Cernobbio, tanti gli allarmi su prodotti provenienti da diversi Paesi

562
Consiglia
I 14 cibi più pericolosi che si trovano nella classifica di Coldiretti si basano sul rapporto del RASFF, il Sistema di allerta rapido europeo che espone gli allarmi relativi ai rischi alimentari verificati sulla base della presenza oltre i limiti di legge di residui chimici, microtossine, metalli pesanti, inquinanti microbiologici, diossine e additivi chimici e coloranti nel territorio dell’Unione Europea durante il 2016.Secondo Coldiretti i Paesi che hanno ottenuto più segnalazioni sono la Turchia (2.925 per prodotti non conformi), seguita dalla Cina con 256 e dall’India con 194 segnalazioni. Subito di seguito si trovano gli Stati Uniti con 176 e la Spagna con 171 segnalazioni.
Tutte realtà con cui l’Italia commercia abitualmente, ed è per questo ancora più importante informarsi sulla provenienza dei cibi, controllando sempre le etichette e comprando prodotti in cui la provenienza è citata e certificata.In questo senso in Italia si sono ottenuti ottimi risultati, dopo che si è ottenuta l’estensione di obbligo di indicazione di provenienza sul riso e sul grano utilizzato per fare la pasta. Il nostro Paese è anche quello con meno segnalazioni della classifica riguardo la presenza di residui chimici irregolari (0.5%), perfino della media dell’ Unione Europea che è all’1,7%.Vediamo insieme quali sono i 14 cibi più pericolosi secondo Coldiretti>>>

1 di 12L'articolo continua